Immatricolazioni Fca in calo a febbraio. Il gruppo ha venduto poco più di 74mila vetture. Tengono i marchi Fiat e Lancia.

TORINO – Le immatricolazioni Fca hanno registrato un calo nel mese di febbraio. Secondo i dati diffusi da Acea, il gruppo italo-americano ha venduto poco più di 74mila vetture. Numeri che non hanno intaccato la quota di mercato rimasta stabile al 7% rispetto ad un anno fa ma leggermente in crescita in confronto con il primo mese dell’anno.

A gennaio, infatti, le immatricolazioni erano state 68mila con la quota che ha raggiunto il 6%. Per questo abbiamo registrato una crescita di un punto percentuale che può essere un buon segnale per il futuro.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Stabili i marchi Fiat e Lancia

Nonostante un piccolo calo delle immatricolazioni, i marchi Fiat e Lancia sono rimasti stabili con una crescita dell’1,6% e dell’1,8% rispetto all’anno precedenti. Numeri che hanno permesso al gruppo nei primi due mesi un numero di vetture pari a 143mila con la quota di mercato del gruppo che è salito al 6,5%.

Andando nel dettaglio del marchio Fiat le registrazioni sono state 54mila con una quota di mercato del 5,1%, in aumento sia nel confronto con l’anno precedente (4,6%) che con quella di gennaio (4,2%). Su base annua siamo sugli stessi livelli di un anno fa anche se lo share del brand è leggermente salito dal 4,3% al 4,6%.

Fca
Fonte foto: https://www.facebook.com/FCAFiatChryslerAutomobiles

La Panda e la 500 le auto più vendute

Panda e 500 sono le auto più vendute in questo periodo. La prima ha superato le 17.000 immatricolazioni con un boom di oltre 9 punti percentuali rispetto allo scorso anno ed una quota di mercato del 22,4% con una crescita del 5,4% nel confronto con febbraio 2019.

Bene anche il secondo modello di vettura che nel confronto con febbraio 2019 ha registrato un +18,9% e chiude il mese scorso con la miglior quota del segmento di sempre: 18,56%.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

ultimo aggiornamento: 18-03-2020


Standard and Poor’s: “Recessione globale è realtà”. Conte: “Serve una risposta comune”

Presentato il nuovo logo della Bmw