L’ex capo della Casa Bianca, Donald Trump, ha attaccato l’attuale presidente: “Confine col Messico fuori controllo”. La replica di Biden: “Non accettiamo lezioni…”.

WASHINGTON – Non se le sono mandate a dire Donald Trump e Joe Biden. I duellanti delle ultime presidenziali si sono scontrati – a distanza – sul tema dell’immigrazione.

Trump: “Confine col Messico fuori controllo”

Nel mese di febbraio, al confine con il Messico, c’è stato un record negli arresti: 100 persone sono state fermate. “Il nostro confine è ora totalmente fuori controllo grazie alla disastrosa leadership di Biden“, ha accusato il tycoon, denunciando una “incursione di massa” dopo la rottamazione del suo giro di vite.

Donald Trump
Donald Trump

Immigrazione sotto accusa

L’ex presidente Trump ha continuato così: “Il vertiginoso tsunami al confine sta travolgendo le comunità locali, svuotando i bilanci, sovraffollando gli ospedali e rubando posti di lavoro agli americani. Biden ha violato il giuramento di rispettare la nostra Costituzione e attuare le leggi“.

La replica di Biden

L’attuale inquilino della Casa Bianca non è rimasto a “guardare”. Attraverso la portavoce Jen Psaki ha risposto al suo predecessore, confermando le linee guide della sua politica sull’immigrazione: “Non accettiamo lezioni da lui sulla politica migratoria, che non è stata solo disumana ma anche inefficace negli ultimi quattro anni. Tracceremo la nostra strada e ciò include trattare i bambini con umanità e rispetto“.

Ogni anno dal Messico sono in migliaia a entrare illegalmente nel territorio degli Stati Uniti. Nonostante il muro attivo dal 1994 e agenti armati a presidio del confine. Poche settimane fa, “attirati” dalle nuove intenzioni di Biden, in migliaia sono partiti dal Centro America nella speranza di raggiungere gli States.


Figliuolo, entro fine marzo 7 milioni di dosi di vaccino in Italia. Gelmini: No disparità tra Regioni

L’elenco dei Segretari del Pd, da Veltroni a Letta