Immobile scatena la rabbia contro il Milan: "Pellegrini, chiedi pure scusa? In campo c'era il vigile"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Immobile scatena la rabbia contro il Milan: “Pellegrini, chiedi pure scusa? In campo c’era il vigile”

Ciro Immobile

La Lazio esprime forte disappunto per l’espulsione di Pellegrini contro il Milan, con Immobile, Sarri e Zaccagni in prima linea.

La Lazio ha attraversato momenti di tensione e frustrazione nel post-partita contro il Milan, con un’espulsione che ha fatto molto discutere anche per le dichiarazioni dei diretti interessati come Immobile. Claudio Lotito ha espresso ufficialmente la posizione del club, ma il malcontento si è diffuso tra i giocatori e l’allenatore Maurizio Sarri, rimasto in silenzio di fronte ai media.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Ciro Immobile
Ciro Immobile

Immobile e la critica all’arbitro: una voce dal campo

L’espulsione di Luca Pellegrini ha lasciato la Lazio in dieci, evento che ha scatenato la polemica. Pellegrini ha chiesto scusa attraverso i social, ma Ciro Immobile, con un commento al post, ha indirettamente criticato l’arbitro Di Bello, paragonandolo a un vigile che impedisce il dialogo in campo. Mattia Zaccagni si è unito al coro di disapprovazione, sottolineando un sentimento di ingiustizia percepito da tutta la squadra.

Reazioni accese nel tunnel degli spogliatoi e sul campo

Il post-partita ha visto scene di forte emozione nel tunnel degli spogliatoi, con giocatori come Romagnoli e Luis Alberto particolarmente esasperati dalle decisioni arbitrali. Anche in campo, la tensione era palpabile: un episodio tra Sarri e Pioli ha evidenziato lo stato d’animo infuocato dell’allenatore della Lazio, che non ha nascosto il suo disappunto per la gestione dell’incontro.

La delusione e la rabbia si sono trasferite anche sui social network, dove Mattia Zaccagni ha espresso tutto il suo dissenso per l’arbitraggio. La sua dichiarazione sottolinea un amaro senso di ingiustizia che ha lasciato un segno profondo nel club e nei suoi tifosi, ben oltre il risultato della partita.

La Lazio cerca di metabolizzare un episodio difficile, tra richieste di scuse, critiche velate all’arbitraggio e un forte senso di ingiustizia. Questo episodio sottolinea quanto sia delicato il rapporto tra squadre, arbitri e le dinamiche di gioco, con la Lazio che si trova al centro di una controversia che ha acceso il dibattito nel mondo del calcio italiano.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2024 19:14

Sospeso Marco Di Bello dopo Lazio-Milan: analisi di una direzione controversa

nl pixel