L’impeachment è un istituto giuridico antico che prevede la messa in stato d’accusa di titolari di funzioni pubbliche.

La parola impeachment torna in auge nelle ultime ore a causa di quanto sta avvenendo negli Stati Uniti, dove il Congresso è stato preso d’assalto nel momento in cui i parlamentari stavano per ratificare la vittoria di Joe Biden.

Cassa Bianca
Cassa Bianca

Che significa impeachment

Ma cosa significa esattamente impeachment? Tradotto in italiano come “messa in stato d’accusa“, si tratta di un istituto giuridico, presente in diversi Stati del mondo, col quale si prevede il rinvio a giudizio di titolari di cariche pubbliche qualora si ritenga che abbiano commesso determinati illeciti nell’esercizio delle loro funzioni. Le sanzioni contemplate, al termine del processo, sono la rimozione o destituzione dalla carica e l’interdizione dai pubblici uffici.

https://www.youtube.com/watch?v=Jkakb-BXS5c&ab_channel=Universit%C3%A0diPadova

Le origini storiche

Questo istituto era già contemplato nella common law, in Inghilterra, dove nel 1376 il Parlamento mise in stato d’accusa alcuni ministri di Edoardo III e la sua amante Alice Perrers per corruzione e incapacità. Nel XVIII secolo l’impeachment è evoluto nella responsabilità ministeriale del gabinetto del Re.

La derivazione etimologica

Il termine impeachment ha derivazione latina: impicare, poi impiciare, impiciamentum, che indicava la pena che nell’antichità latina si dava ai parricidi, consistente nel gettarli in mare rinchiusi in un culleus, cioè in un sacco di sparto o di pellame ricoperto all’esterno appunto di pece (in inglese appunto pitch) o bitume affinché l’acqua tardasse ad entrarvi…


Verso il Conte Ter: prima il Recovery Plan e poi la ‘salita’ al Colle

Più soldi per la Sanità, per i giovani e per le donne: la nuova bozza del Recovery plan. Fondi a 222 miliardi