Come funziona la tassazione della liquidazione?

Imposta sostitutiva sul TFR: perché si paga? Perché il TFR costituisce comunque un reddito, anche se futuro, e quindi è naturale che su di esso gravi un’imposta.

Quando viene incassato il TFR?

La cosiddetta liquidazione (ma più appropriatamente Trattamento di Fine Rapporto) è una somma che viene corrisposta ad un lavoratore dipendente quando questi termina il proprio rapporto lavorativo con un datore di lavoro. Quale che sia la causa per cui il rapporto lavorativo si interrompe (licenziamento, dimissioni, pensionamento), la liquidazione o “bonus uscita” viene sempre percepito, a  meno che il lavoratore non sia stato assunto con un contratto a progetto: in questo caso il trattamento di fine rapporto non è previsto.
La liquidazione viene percepita generalmente in un’unica soluzione ma dal 2015 il lavoratore può scegliere di percepirne una quota mensilmente, per accrescere l’ammontare del proprio stipendio rinunciando a una parte della somma che percepirà al termine del rapporto lavorativo. Scegliere di ricevere il TFR in busta paga impone un onere fiscale maggiore rispetto a quello imposto per la normale riscossione del TFR.

Imposta sostitutiva sul TFR

Dalla busta paga di un lavoratore dipendente di mese in mese viene sottratto il 6,91% del totale, destinandolo al TFR. E’ in pratica il dipendente stesso che accumula la somma che percepirà alla fine del proprio rapporto con l’azienda datrice di lavoro.
I fondi accumulati di anno in anno vanno incontro a una rivalutazione costante: del 1,5% fisso e del 75% rispetto al tasso di inflazione dell’anno precedente.
Su tali rivalutazione dei fondi di fine rapporto va versata allo stato un’imposta sostitutiva dell’imposta sui redditi, che ammonta al 17% del totale. Prima del 1 Gennaio 2015 l’imposta era pari all’11%.
Il versamento dell’imposta sostitutiva non è a carico del lavoratore ma è a carico del datore di lavoro o dell’ente pensionistico che riceve il TFR. L’imposta si paga in due tranche: la prima entro il 16 Dicembre, la seconda entro il 16 Febbraio seguente.

certificato_unicasim


Indice di rivalutazione del TFR: cos’è?

Quando Inps paga il TFR: I dettagli e le tempistiche