Attenzione a non confonderle: scopriamo insieme cosa sono le imposte, cosa sono le tasse e cosa sono i contributi…

Molte volte capita di sentire parlare di imposte e tasse come sinonimi. In realtà sono due cose completamente differenti…scopriamo insieme la differenza sostanziale tra tassa, imposta e cosa sono i contributi. Ecco per voi le differenze…

Imposte

Con il termine di imposta intendiamo un prelevamento da parte dello Stato sulla ricchezza dei cittadini. Si tratta di un prelevamento coattivo che segue due principi base della nostra Costituzione:

  • art.53 principio della capacità contribuito: ogni cittadino deve contribuire “in ragione della propria capacità di produrre” reddito alle spese dello Stato. La capacità contributiva dipende dal reddito, patrimonio e consumo;
  • arte.2 e 53 principio di solidarietà: le imposte sono dovute da qualsiasi cittadino che deve andare incontro ai bisogno dei cittadini meno fortunati.

L’imposta non è altro che il contributo di ogni singolo cittadino alle casse dello Stato per finanziare le cosiddette spese “indivisibili”, ossia spese rivolte a finanziare tutti noi.

Tasse

Con il termine tasse, invece, intendiamo dei prelevamenti sui conti dei cittadini per aver goduto di un servizio come la tassa sui rifiuti o la TARI. Le tasse sono utili al fine di finanziarie le spese “divisibili”, ossia spese indirizzate a finanziare alcuni servizi specifici pensati per il cittadino. Attenzione a non confondere la tassa con la tariffa che va versate dall’utente per aver usufruito di un servizio come può essere il trasporto pubblico.

Contributi

Il concetto di contributo, invece, può avere differenti valori e significati. Per esempio nel diritto tributario con il termine contributo indichiamo un prelevamento di ricchezza legato da un’accrescimento reddituale o patrimoniale del singolo soggetto a cui viene richieste. Nell’ambito previdenziale, invece, il contributo è un versamento periodico che i cittadini sono chiamati ad effettuare ad un ente per avere in futuro la pensione. Il contributo è anche una prestazione a cui sono chiamati ad assolvere determinate categorie di professionisti iscritti ad organizzazioni pubblico o albi professionali. Infine abbiamo il contributo unificato C.U., ossia il costo necessario per adire alle vie legali per cominciare una causa.

certificato_unicasim

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


Imposte ipotecarie e catastali: cosa sono e come si calcolano

Come funziona 730 precompilato congiunto