Divampa un incendio a bordo di un sottomarino russo, il bilancio è di quattordici morti. Si indaga per chiarire le cause e la dinamica dell’incidente.

È di quattordici morti il bilancio dell’incendio divampato in un sottomarino russo impegnato in una missione scientifica. La notizia, diffusa dall’agenzia Sputnik, è stata confermata dal Ministero della Difesa.

A distanza di tre giorni dal tragico incidente, il Cremlino ha confermato che il sottomarino era nucleare ma ha fatto sapere che non ci sono rischi legati alla contaminazione.

Incidente a bordo di un sottomarino russo, 14 morti

L’incidente, stando a quanto appreso, è avvenuto nella giornata di lunedì anche se la notizia è stata diffusa solo a ventiquattro ore di distanza dalla tragedia costata la vita a quattordici marinai che facevano parte dell’equipaggio.

Il mezzo si trovava in acque russe per una missione di ricerca scientifica quando un incendio improvviso ha colto alla sprovvista l’equipaggio. Stando alle prime ricostruzioni della vicenda, i quattordici marinari che sono deceduti sarebbero morti intossicati per il fumo che in pochi minuti ha invaso alcuni settori del sottomarino.

Le fiamme sono state domate dall’equipaggio del mezzo che sono riusciti a domare l’incendio e a inviare una richiesta di soccorso. Il sommergibile è stato raggiunto da una squadra di recupero che lo ha rimorchiato fino alla base navale di Severomorsk. Purtroppo per i quattordici marinai rimasti intossicati non c’è stato nulla da fare.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Sottomarino
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Sottomarino

Aperta un’inchiesta sul caso

Sul caso indagano le autorità russe che hanno aperto un’inchiesta affidata a Nikolai Evmenov, comandante della Marina.

Il mezzo si trova a Severomorsk dove verranno effettuati i primi sopralluoghi e i controlli tecnici per provare a stabilire le cause dell’incendio.

L’ipotesi più accreditata al momento è che si sia trattato di un incendio accidentale ma solo le indagini potranno portare alla luce eventuali errori umani da parte dell’equipaggio o da parte del personale di terra. Non si esclude infatti che sul mezzo non sia stata fatta una manutenzione appropriata nel corso degli anni.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Tensione Usa-Iran, Trump: “Rohani, attento alle minacce. Possono tornare indietro e morderti…”

Bandiera schiavista sul retro delle scarpe: la Nike ritira il modello dedicato al 4 luglio