Incendio a Borgaro, in fiamme una fabbrica di inchiostri. C’è preoccupazione per la colonna di fumo potenzialmente tossico.

Un vasto incendio è divampato questa  in una fabbrica di inchiostri a Borgaro. Fortunatamente quando sono divampate le fiamme non c’erano operai all’interno dello stabile, ma a preoccupare è la densa nube tossica che si è levata in cielo.

Incendio a Borgaro, sul posto le unità specializzate nei casi con rischio di contaminazione chimica e batteriologica

La fabbrica è stata completamente avvolta dalle fiamme ed è praticamente distrutta. Sul luogo sono intervenuti gli uomini dei Vigili del Fuoco e le unità del reparto specializzato negli interventi nei casi in cui c’è un elevato rischio chimico o batteriologico.

Oltre agli inchiostri, nei capannoni della fabbrica erano conservate anche materie plastiche considerate nocive dopo la combustione. Le prime analisi e i primi rilevamenti hanno però escluso la presenza di veleni nell’aria, o almeno hanno confermato che i dati raccolti non rappresentano una situazione allarmante.

In via precauzionale sul posto è intervenuto anche il personale medico del 118 ma stando alle informazioni provenienti dal luogo dell’incendio non ci sarebbero persone coinvolte.

Vigili del Fuoco
fonte foto https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/

Restano da chiarire le cause dell’incendio ma a originare le fiamme potrebbe essere stato un guasto

Ancora da chiarire le cause che hanno dato origine al rogo divampato all’interno della fabbrica. Stando alle prime ricostruzioni e alle prime ipotesi, l’incendio potrebbe essere stato causato da un guasto.  Al momento non ci sarebbero indizi che lascerebbero pensare all’origine dolosa ma fino al termine delle indagini non  esclusa nessuna ipotesi.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Borgaro cronaca evidenza incendio

ultimo aggiornamento: 10-12-2018


Incendio a Reggio Emilia, due morti in una palazzina

Bologna, bomba davanti alla sede di Forza Nuova