Attimi di paura a Milano, evacuata palazzina di quattordici piani

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Milano – Incendio a via Quarenghi, evacuata palazzina di quattordici piani. Nessun ferito grave tra le venti persone soccorse.

MILANO – Ore di paura nel capoluogo lombardo, dove una palazzina di quattordici piani in via Quarenghi è stata avvolta dalle fiamme nelle prime ore del pomeriggio.

Immediato l’intervento da parte dei Vigili del Fuoco e dei soccorritori che hanno tratto in salvo sedici persone. In quattro sono stati invece portati in codice giallo in diversi ospedali della città.

All’ospedale Sacco sarebbe stata ricoverata la donna che abitava al terzo piano dell’appartamento, quello da cui avrebbe avuto origine l’incendio.

Vigili del fuoco Sesto San Giovanni
Vigili del fuoco

Milano, si indaga sulle cause dell’incendio: non si esclude l’origine dolosa

Secondo le testimonianze dei vicini di casa la donna sarebbe affetta da disturbi psichici ma non è chiaro se alla base dell’incidente ci sia una responsabilità personale della signora, soccorsa dagli agenti della Polizia che sono arrivati per primi sul luogo dell’incendio e sono entrati nell’edificio per trarre in salvo le persone bloccate all’interno.

Ancora da capire le cause che hanno portato all’incendio, divampato al terzo piano dello stabile. La zona è stata chiusa al traffico dalla polizia e dai carabinieri che hanno provveduto a isolare il luogo dell’incendio per evitare incidenti e per permettere agli uomini dei Vigili del Fuoco di domare le fiamme.

Il palazzo non ha riportato danni alle strutture portanti e gli inquilini hanno potuto fare ritorno nei loro appartamenti già in serata.

Questo il video dell’incendio che mostra il denso fumo nero uscire dal palazzo:

Adesso in via Quarenghi vicino a casa mia 200 m

Pubblicato da Alessandra Senna su Mercoledì 28 febbraio 2018

L’incendio ha colpito la città d Milano che solo pochi giorni fa ha pianto la morte di un ragazzo di tredici anni, rimasto intrappolato in un edificio in fiamme a via Cogne. Il bambino era stato trasportato in ospedale in condizioni critiche, in crisi respiratoria e privo di sensi. Inutile la corsa in ospedale e le cure mediche per il giovane, seguito da tempo dai servizi sociali.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-03-2018

Nicolò Olia