Vasto incendio a New York, dodici i morti. In America l’incendio più grave è quello scoppiato nel 1990 all’Happy Land Social Club.

Uno degli incendi più gravi divampati a New York negli ultimi venti anni, questo è stato il rogo che ha bruciato un edificio nel Bronx, nel quartiere di Little Italy, proprio vicino allo Zoo.

Incendio a New York, ancora da chiarire le cause

Sono ancora da chiarire le cause dell’incendio che ha divorato un edificio residenziale di cinque piani. Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sarebbero divampate al primo piano della palazzina e avrebbero in poco tempo avvolto tutto il palazzo. Sul posto sono accorsi in poco tempo i soccorritori e le unità dei Vigili del Fuoco che si sono prontamente messi al lavoro nel tentativo di domare le fiamme e soccorrere i feriti. Il bilancio parla al momento di dodici morti e altrettanti feriti, quattro dei quali ricoverati in gravi condizioni. Tra i morti, secondo quanto appreso, ci sarebbe anche un bambino di un anno.

L’incendio più grave registrato a New York è quello del 1990 divampato all’Happy Land Social Club, sempre nel Bronx, quando persero la vita ben ottantasette persone.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
esteri incendio New York

ultimo aggiornamento: 29-12-2017


Corea del Nord, Trump: “Niente soluzione se la Cina gli vende petrolio”

Iran, la protesta soffocata dalla Guardia Rivoluzionaria