Una donna disabile è morta in seguito ad un incendio nel suo palazzo a Pesaro. L’anziana non è riuscita a fuggire in tempo.

PESARO – Una tragedia sconvolge la città di Pesaro in questa domenica di fine ottobre. Nelle prime ore è divampato un incendio nel palazzo di via Cicognani che ha provocato la morte di una donna anziana di 81 anni. La vittima non si muoveva autonomamente e per questo motivo non è riuscita a fuggire mentre le fiamme si stavano divampando.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il rogo dovrebbe essere iniziato proprio nell’appartamento della donna. La scientifica è al lavoro per capire meglio la dinamica ma la prima ipotesi è che la donna stesse fumando nel proprio letto e da lì sarebbero nate le fiamme che potevano provocare una tragedia.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (fonte Foto: https://www.facebook.com/pg/vigilidelfuocolafanpage)

Incendio a Pesaro: salvata una famiglia

L’incendio poteva provocare una tragedia ancora più grave. Nell’edificio erano presenti altre cinque persone che sono state salvate dai vigili del fuoco. Il personale del 115 è riuscito a portare in salvo il padre, la madre, un bambino piccolo e altre due persone al piano rialzato. Le loro condizioni non sono gravi e nelle prossime ore dovrebbero essere dimessi dall’ospedale.

Per quanto riguarda l’incendio i rilievi sono in corso per capire la dinamica del rogo che sembra essere divampato proprio nell’abitazione della donna. I magistrati dovrebbero autorizzare l’autopsia sul corpo della donna per provare a individuare le cause che hanno portato al decesso della donna. Le indagini si dovrebbero concludere nei prossimi giorni con Pesaro che ha trascorso una mattinata di paura.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/


Uliveto festeggia la nazionale di volley ma sparisce Paola Egonu

Brescia, uomo si dà fuoco vicino alla stazione ferroviaria