Strage in Siberia. Un incendio in un centro commerciale ha provocato ben 53 vittime, di cui 41 bambini. All’appello mancano ben 27 persone.

KÈMEROVO – Nella serata di ieri in un centro commerciale di Kèmerovo, città industriale nella regione russa della Siberia, è divampato un incendio che ha provocato ben 53 vittime, tra di questi ci sono anche 41 bambini.

Il bilancio – riferisce la Polizia – potrebbe aggravarsi perché i dispersi sono almeno 23. Le fiamme hanno avuto origine in una delle sale cinematografiche al quarto piano, per poi diffondersi in tutta la struttura.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Incendio in un centro commerciale in Siberia, bruciato anche lo zoo

Il rogo ha bruciato anche lo zoo che era situato al terzo piano. Nella struttura c’erano circa 200 animali tra conigli, criceti, istici, ricci, scoiattoli, procioni e volpi. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco.

L’edificio, un complesso di circa 23.000 metri quadrati, era stato aperto nel 2013 con all’interno molti negozi, ristoranti, una sala cinematografica, una sala bowling e un’area per i bambini. Erano presenti anche 250 posti macchina.

Le fiamme dovrebbero essere partite dal quarto piano nel pieno di una tranquilla apertura domenicale. Il centro era gremito di famiglie e bambini con l’incendio che ha distrutto un’area di circa 1.600 metri quadrati. I soccorritori hanno messo in salvo 20 persone mentre altre 100 sono state evacuate dopo l’allarme.

Il video dell’incendio del centro commerciale in Siberia

https://www.youtube.com/watch?v=VuxRJp-vof0

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
centro commerciale esteri Kèmerovo Siberia

ultimo aggiornamento: 26-03-2018


Marcia anti armi in tutto il mondo: da New York all’Australia

Puigdemont, dispositivo spia sull’auto dell’ex governatore della Catalogna