Sarebbero decine, le case evacuate a Lucca a causa di un terribile incendio. Autostrada chiusa e due velivoli attivi.

Un incendio di proporzioni devastanti sarebbe esploso a Massarosa, nel Lucchese, dove da ormai molte ore decine di soccorritori si stanno dando da fare per sedare le fiamme, coadiuvati da squadre di pompieri proveniente da molte aree della Toscana con elicotteri e aerei, per cercare di porre rimedio al terribile dramma, che sta devastando case e impianti di ogni sorta.

Il rogo, divampato nella tarda serata di lunedì tra i boschi delle colline di Massarosa, ha costretto all’evacuazione di decine di case e persone, oltre alla chiusura della bretella autostradale che collega l’autostrada A11 con quella della E80 tra Lucca e Viareggio.

“Un incendio terribile quello scoppiato a Massarosa” ha ribadito il presidente della Regione Eugenio Giani, aggiungendo: “La nostra sala regionale è pienamente operativa in azione con 4 elicotteri, 4 canadair, decine di squadre AIB e Vigili del Fuoco da tutta la Toscana, la stima delle fiamme è al momento circa 80 ettari”.

Incendio Vigili del fuoco
Incendio Vigili del fuoco

Le fiamme sono divampate per un tempo prolungato, trasformando la notte in un incubo per i residenti. L’incendio è proseguito anche in mattinata e in queste ore l’altissima colonna di fumo è visibile a chilometri di distanza.

Il vasto rogo, originato dalla località Bozzano, si è esteso nella notte a tutti i boschi della zona, nonostante il rapido intervento delle squadre di volontariato antincendio. La zona impervia e le scarse vie di accesso insieme al vento hanno reso difficilissimo gli interventi.

Sul posto, una sessantina di pompieri con squadre provenienti dai comandi di Firenze, Prato, Livorno, Massa e Pistoia.  Altre unità arriveranno da fuori regione. I pompieri hanno dovuto evacuare circa 50 persone dalle proprie abitazioni minacciate dalle fiamme.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Giuseppe Conte in ospedale

Mattarella ricorda Borsellino: “La mafia lo temeva”