In Gran Bretagna un incendio ha devastato la foresta di Winnie the Pooh. Oltre 20 ettari di sottobosco bruciati dal rogo.

ASHDOWN (INGHILTERRA) – Uno dei luoghi simbolo di Winnie the Pooh è stato devastato da un incendio. Stiamo parlando del Bosco dei Cento Acri, la foresta che ha ispirato Alan Alexander Milne e che è stata sempre presente nelle storie dell’orsetto e dei suoi amici.

Sono in corso le indagini da parte delle autorità locali per capire se si è trattato di un incidente oppure è stato un atto doloso. Winnie the Pooh ha visto nella nottata tra il 28 e il 29 aprile 2019 andare in fiamme uno dei posti a lui più cari come la foresta che Milne ha deciso di prendere come ispirazione per scrivere uno dei libri più conosciuti dai bambini e non solo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Winnie the Pooh
La foresta di Winnie the Pooh (fonte foto https://www.facebook.com/WinnieThePoohItalia/)

In fiamme la foresta di Winnie the Pooh: devastati oltre 20 ettari

Secondo quanto riportato dai media locali, l’incendio nella foresta di Ashdown sarebbe divampato nella notte tra il 28 e il 29 aprile. Non sono conosciute le cause di questo rogo con gli inquirenti che stanno cercando di capire se si è trattato di un atto doloso oppure di un semplice incidente che ha colpito uno dei luoghi simbolo del racconto dell’orsacchioto.

Una lunga distesa di 2500 ettari per due terzi foresta dove un tempo si praticava la caccia al cervo. L’incendio ha devastato circa 20 ettari del sottobosco che Milne aveva preso come ispirazione per il suo bosco immaginario inserito nel libro dell’orsacchiotto più famoso al mondo.

Diversi i messaggi di solidarietà che sono stati inviati tramite i social con Winnie che spera nel più breve tempo possibile di poter contare nuovamente sul suo bosco che un incendio ha devastato. Nelle prossime ore potrebbero esserci delle importanti novità sull’indagine aperta dalle autorità locali.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/WinnieThePoohItalia/


Elezioni in Indonesia, 270 scrutinatori morti per stanchezza

Sparatoria in ambasciata USA, paura ad Haiti