Incendio in appartamento a Taranto, due morti

Taranto, incendio in un appartamento. Due morti. Le fiamme potrebbero essersi originate da un corto circuito.

È di due morti il bilancio di un incendio divampato in un appartamento a Taranto. Le fiamme sono divampate in un appartamento al quarto piano di una palazzina. Le vittime sarebbero due coniugi, un uomo e una donna, entrambi anziani.

Incendio in una palazzina a Taranto, due morti

Stando alle prime ipotesi, l’incendio potrebbe essere divampato a causa di un cortocircuito. Le fiamme avrebbero avvolto prima i mobili all’interno della stanza e poi avrebbero raggiunto anche le altre stanze dell’abitazione.

Il denso fumo nero uscito dalle finestre dell’abitazione è stato visto anche a diversi chilometri di distanza dall’incendio.

L’incendio è divampato in una palazzina del quartiere Paolo Vi, in Via XXV Aprile, una delle zone di transito della città per la presenza di una delle principali arterie delle viabilità locale.

Vigili del Fuoco
Fonte foto: https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage

Il bilancio dell’incendio

I soccorritori avrebbero trovato il corpo della donna ancora nell’appartamento, mentre il cadavere del marito sarebbe stato rintracciato sulle scale, tra il terzo e il quarto piano dello stabile.

I vigili del fuoco sono però riusciti a trarre in salvo una persona disabile rimasta intrappolata a cause delle fiamme e del denso fumo che rendeva difficile la respirazione.

Sul posto sono intervenuti, oltre ai pompieri, i sanitari del 118 e i tecnici dell’Enel, incaricati di indagare sulle cause dell’incendio. L’ipotesi al momento più accreditata è che a causare il rogo sia stato un cortocircuito a uno dei condizionatori installati nell’appartamento

ultimo aggiornamento: 04-04-2019

X