Incendio a Notre-Dame, la copertina di Charlie Hebdo contro Emmanuel Macron: Je commence par la charpente.

Charlie-Hebdo non fa sconti e dedica una vignetta anche all’incendio della cattedrale di Notre-Dame. Come per la tragedia del Ponte Morandi, come per il terremoto di Amatrice e la tragedia dell’Hotel Rigopiano, la rivista satirica, con una cinica coerenza, ha ironizzato anche su quello che molti hanno definito come l’incendio del secolo.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Incendio a Notre-Dame, la copertina di Charlie Hebdo

In pochi immaginavano che Charlie Hebdo ironizzasse anche sull’incendio a Notre-Dame, e invece, puntuale, la vignetta è comparsa sulla rivista. Anzi, sulla copertina della rivista pubblicata il giorno dopo la tragedia.

La vignetta ha scatenato le polemiche sia in Francia che all’estero e soprattutto in Italia, con il popolo italiano che ha una sorta di conto aperto con la rivista francese, vittima di un attacco terroristico che ha scosso il mondo occidentale.

Charlie Hebdo
Fonte foto: https://www.facebook.com/CharlieHebdoOfficiel/

Dopo l’attentato alla propria redazione, la rivista ha ripreso la sua tradizione fatta di copertine al limite tra l’ironia e l’irriverenza. Tra le vignette più note ci sono quelle che colpiscono alcune delle recenti tragedie che hanno caratterizzato la recente storia italiana.

Dalla cattedrale in fiamme all’attacco a Emmanuel Macron: la vignetta della discordia

La vignetta ritrae il capo dello stato, Emmanuel Macron, che sorride con alle spalle la sagoma della cattedrale in fumo. Je commence par la charpente, dice il numero uno francese, Comincio dalla struttura. Il riferimento sarebbe al discorso che Macron avrebbe dovuto tenere alla Nazione.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 16-04-2019


Gara di solidarietà per Notre-Dame: 200 milioni da L’Oreal, 100 dalla famiglia Pinault

È morto Monkey Punch, ideatore e creatore di Lupin III