Paura ad Imola, incendio in una palazzina nel quartiere Pedagna

Paura ad Imola, incendio in una palazzina nel quartiere Pedagna

Attimi di paura ad Imola per un incendio in una palazzina nel quartiere Pedagna. Quattro intossicati.

IMOLA (BOLOGNA) – Attimi di paura ad Imola nel pomeriggio di domenica 12 maggio 2019. Come riportato dai media locali, intorno alle 17 è divampato un incendio in una palazzina nel quartiere Pedagna. Il bilancio è di quattro persone intossicate insieme ad un gatto. Il più grave sarebbe il proprietario dell’appartamento dove è scoppiato l’incendio ricoverato in ospedale in codice rosso ma non sembra essere in pericolo di vita.

Secondo quanto scritto dai giornali del posto, i controlli dei vigili del fuoco hanno dato il via libera ad alcune famiglie per ritornare nel proprio appartamento dopo i rilievi. Solo un appartamento risulta inagibile ed è quello da dove è partito il tragico incendio. Fortunatamente non ci sono vittime al momento con una persona che è stata ricoverata in codice rosso.

Vigili del Fuoco
Fonte foto: https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage

Palazzina a fuoco ad Imola, indagano i vigili del fuoco

Sono in corso tutti gli accertamenti per capire i motivi di questo incendio. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, l’incendio sarebbe scoppiato in un appartamento posto al piano terra o al massimo al primo piano e poi il fumo si sarebbe propagato per tutto l’edificio.

La zona è stata isolata per permettere ai vigili del fuoco di completare il lavoro di spegnimento del rogo prima di effettuare tutti i rilievi. Le cause delle fiamme non sono note ma al momento si pensa ad un possibile corto circuito. L’intera zona è stata colpita da un forte nubifragio nel pomeriggio odierno e non è escluso che proprio questo possa essere la causa di una tragedia sfiorata. Si lavora per riportare la situazione alla normalità con molti abitanti che a breve potranno rientrare nel proprio appartamento mentre uno di questi risulta ancora inagibile. Una tragedia che poteva avere un bilancio ancora più grave.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage

ultimo aggiornamento: 12-05-2019

X