Ancora morti in Cina. Incendio su un pullman turistico, sono almeno ventisei le vittime. Decine le persone rimaste ferite. Si indaga sulle cause dell’incidente.

Ancora un incidente in Cina. Mentre si contano ancora i morti dell’esplosione avvenuta in un impianto chimico, arriva la notizia di un incendio divampato a bordo di un pullman turistico che si trovava in autostrada.

Cina incendio su pullman turistico

L’incendio è avvenuto nei pressi di Changde. A bordo del pullman turistico si trovavano cinquantasei persone, cinquantatré turisti, la guida e i due autisti del mezzo. Il mezzo viaggiava in autostrada quando, per cause ancora da chiarire, è stato avvolto dalle fiamme. Le immagini mostrano la carcassa del pullman completamente carbonizzata in seguito all’incendio.

Il bilancio dell’incidente: almeno ventisei morti e trenta feriti

Il bilancio dell’incidente sarebbe di almeno ventisei morti e trenta feriti ma non si esclude che il bilancio possa modificarsi nel corso della ore anche alla luce delle condizioni delle persone rimaste coinvolte nell’incidente.

Incendio pullman in Cina, le cause dell’incidente

Ancora da chiarire le cause del drammatico incidente. Stando alle prime ipotesi l’incendio potrebbe essere divampato a bordo del mezzo, quindi non si tratterebbe di un guasto o di un problema al pullman ma forse di un problema avvenuto a bordo dei mezzi, forse per un errore commesso da uno dei passeggeri che stavano viaggiando sul mezzo.

Esplosione in un impianto chimico, oltre sessanta morti

L’incidente del pullman segue di pochi giorni un’altra tragedia, quella che ha portato alla morte di oltre sessanta persone in seguito all’esplosione di un impianto chimico.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
cina esteri incendio pechino

ultimo aggiornamento: 23-03-2019


Xi Jinping in Italia, la delegazione del presidente cinese

Tav e Cina, Macron attacca l’Italia. Salvini: Ci restituisca i terroristi che bevono champagne