Varie tipologie di incentivi per aprire un negozio: cosa propone l’UE?

I diversi tipi di interventi previsti dall’Unione Europea a sostegno dei piccoli imprenditori

chiudi

Caricamento Player...

Gli incentivi per aprire un negozio (anche in franchising) sono tra le misure adottate dall’UE per favorire la crescita economica.

L’imprenditoria oculata alla base di un’economia vitale

L’apertura di nuovi esercizi commerciali è uno dei segni principali del buono stato di salute di un sistema economico. L’Unione Europea ha messo a punto una serie di possibili interventi a sostegno di quegli imprenditori disposti a dare il via a una nuova attività, a patto che venga presentato un business plan razionale e accettabile. 

Nel momento in cui il business plan di un aspirante imprenditore viene accettato dagli enti di riferimento (che sono specifici per ogni Stato dell’Unione) vengono erogati dei fondi e dei servizi che gli permetteranno di far fronte al periodo di avviamento dell’attività che è, notoriamente, il più duro.

La consulenza fiscale e amministrativa è tra i servizi fondamentali che vengono erogati a sostegno dei piccoli imprenditori.

Quali sono gli incentivi per aprire un negozio previsti dall’Unione Europea?

piani di assistenza economica e tecnica  offerti dall’UE per aprire un negozio sono ben quattro.

Il Finanziamento Tematico è un tipo di finanziamento erogato a quei progetti che intendono operare in aree necessarie allo sviluppo generale di uno Stato (istruzione, ricerca, ambiente). Oltre a presentare un progetto di qualità, è necessario rispettare altri parametri specifici, enunciati nei vari bandi.

Fondi Strutturali sono i principali strumenti di finanziamento dell’UE a vantaggio delle piccole e medie imprese che pongono gli obiettivi del proprio business in linea con le linee di sviluppo economico e sociale della Regione o dello Stato in cui operano.

Gli Strumenti Finanziari sono piani volti a incoraggiare gli istituti di credito a finanziare l’apertura di nuove attività commerciali. Si connotano quindi come finanziamenti indiretti e non diretti da parte dell’UE. Uno degli obiettivi degli Strumenti Finanziari dell’UE è quello di accrescere la competitività degli stati membri dell’Unione sul mercato internazionale.

Sul nostro territorio nazionale l’agenzia Invitalia è incaricata di attrarre gli investimenti UE e sviluppare la piccola e media impresa soprattutto nel Mezzogiorno. Le attività promosse da Invitalia incentivano fondamentalmente il lavoro autonomo, la microimpresa e il franchising.
certificato_unicasim