Sommario articolo

In Giappone è stata aperta un’inchiesta per un ritardo di un minuto registrato da un treno. E il macchinista punito.

TOKYO (GIAPPONE) – In Giappone è stata aperta un’inchiesta per un ritardo di un minuto di un treno. Una storia molto particolare quella che è successa lungo la trafficata linea di Tokaido. L’indagine, come riportato da Fanpage, ha portato ad una punizione nei confronti del macchinisti per aver abbandonato la cabina di guida per andare in bagno.

Il dipendente, quindi, dovrà affrontare misure disciplinare per quanto successo. Una vicenda destinata ad essere un precedente molto importante.

Il ritardo

Il ritardo è stato registrato nella giornata di domenica 16 maggio sulla tratta che collega Tokyo a Osaka. Il treno alta velocità Shinkasen era atteso alla stazione di Mishima intorno alle 8:30, ma il convoglio ha registrato un minuto di ritardo.

Da qui la decisione di aprire un’inchiesta per accertare meglio il motivo di questi ritardi. Da qui la scoperta del ritardo dovuto al fatto che il macchinista, per un problema allo stomaco, ha affidato la guida ad un suo collega che non era abilitato a guidare.

Treno Milano
Treno

Macchinista punito

Una scelta che ha portato il macchinista ad essere punito per non aver rispettato la procedura. Il dipendente, infatti, doveva fermarsi in stazione per andare in bagno e avvisare la centrale e fermarsi. Immediata la giustificazione dell’uomo.

Il lavoratore ha affermato di non aver rispettato la procedura per non causare un ritardo. La situazione, però, è precipitata nei minuti successivi e da qui la decisione di lasciare in mano al collega la guida del convoglio per andare in bagno e di non avvertire la centrale per vergogna. La direzione si è subito scusata con gli utenti e ha assicurato la propria intenzione di punire il macchinista. Un precedente che mette in guardia tutti gli altri macchinisti.


Maltrattamenti in famiglia, donna arrestata ad Aosta

Due terremoti in poche ore in Cina, almeno due morti