Un elicottero si è schiantato al suolo in Siberia poco dopo il decollo. Nessun superstite, ancora ignare le cause che hanno provocato la caduta.

MOSCA (RUSSIA) – Una nuova tragedia aerea ha scosso la Russia. A pochi giorni dall’incidente in Messico, un elicottero Mi-8 si è schiantato nella ragione Krasnoyarsk in Siberia poco dopo il decollo. La caduta è avvenuta intorno alle 10:30 (5:30 ora italiana) e non ha lasciato nessuna speranza alle persone presenti sul mezzo. Il bilancio ufficiale parla di 18 morti. A bordo c’erano quindici passeggeri e tre membri dell’equipaggio.

Quanto riportato dai media locali, lo schianto sarebbe avvenuto dopo lo scontro contro un altro elicottero. Le pale dell’elica del mezzo avrebbero colpito il carico esterno dell’altro veivolo e subito dopo ci sarebbe stata la caduta. Nessun danno per il secondo elicottero, coinvolto in questa tragedia.

Si schianta elicottero in Siberia, in corso le indagini

Gli inquirenti sono al lavoro per individuare eventuali responsabilità. Tra le piste più battute da parte degli investigatori ci sono quelle di un errore da parte del pilota o di un problema tecnico. Fondamentale potrà essere l’aiuto che arriverà dalle scatole nere, che sono state immediatamente recuperate anche se non sono state comunicate le loro condizioni.

Il ministero delle Emergenze russo ha comunicato che per cercare di recuperare i corpi e i detriti del mezzo sono stati impiegati ben quattro aerei e ottanta soccorritori. La scena che si sono trovati davanti è stata inquietante. Niente da fare per le 18 persone a bordo dell’elicottero che hanno perso la vita subito dopo lo schianto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
esteri evidenza incidente aereo Siberia

ultimo aggiornamento: 04-08-2018


L’ONU attacca la Corea del Nord: “Non ha fermato il programma nucleare”

Venezuela, attentato contro Maduro: illeso il capo di Stato