Grave incidente sul lavoro a Padova, ustionati quattro operai

Padova: incidente nelle Acciaierie Venete, quattro operai gravemente ustionati. A causare il fatto potrebbe essere stato il cedimento della struttura che sorregge i tubi nei quali scorre l’acciaio liquido.

PADOVA – Grave incidente sul lavoro a Padova dove quattro operai delle Acciaierie Venete sono rimasti gravemente ustionati. Gli uomini sarebbero stati investiti da una colata di materiale incandescente.

Padova: incidente in acciaieria, quattro operai ustionati e ricoverati in gravi condizioni

Due operai, stando alle prime informazioni, avrebbero riportato ustioni su tutto il corpo e sono stati ricoverati in condizioni gravissime. Un terzo ha riportato ustioni sul 70% del corpo ed è stato ricoverato a Verona. L’uomo non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita.

Più fortunato l’ultimo operaio coinvolto nell’incidente che si trova in condizioni meno gravi rispetto ai colleghi. Anche lui è stato comunque ricoverato in seguito alle ustioni dovute alla caduta dell’acciaio bollente che, allo stato liquido, ha investito gli uomini.

Nel corso delle nottata si sono stabilizzate le condizioni dei tre uomini (che restano comunque gravi) rimasti gravemente feriti mentre il quarto operaio è stato dimesso e ha potuto fare ritorno a casa.

Operaio al lavoro Fonte: Google
Operaio al lavoro
Fonte: Google

Le cause dell’incidente

A causare la tragedia sarebbe stata la rottura di alcuni supporti che sostengono i tubi nei quali scorre l’acciaio bollente allo stato liquido.

Le indagini delle Forze dell’Ordine faranno luce sull’accaduto verificando se alla base dell’incidente possa esserci errore umano o noncuranza nella gestione di una delle strutture più famose di Padova.

L’impianto resterà chiuso in attesa che vengano effettuati gli accertamenti e le perizie da parte delle autorità competenti che dovranno fare un rapporto sulle effettive cause del cedimento della struttura che ha portato all’incidente.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-05-2018

Nicolò Olia

X