Incidente in montagna in provincia di Cuneo. Un uomo di 65 anni è morto dopo essere precipitato in un canalone.

CUNEO – Incidente in montagna in provincia di Cuneo nella giornata di giovedì 5 agosto 202. L’uomo, secondo quanto riferito da La Repubblica, è precipitato in un canalone e il corpo senza vita è stato rinvenuto nelle prime ore di venerdì, ma il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo. Le prime ipotesi sono quella di una tragedia e presto ci saranno importanti novità.

Tragedia in montagna alle porte di Cuneo, un morto

La ricostruzione di quanto successo è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo le prime informazioni, l’uomo era uscito per una escursione. L’allarme è stato lanciato dai familiari nella serata quando non hanno più visto rientrare l’uomo a casa.

Immediate le ricerche, ma per l’uomo ormai non c’era più niente da fare. Il personale medico ha potuto constatare solamente il decesso dell’uomo. L’ipotesi è quella di una caduta fatale nel canalone e nelle prossime ore gli accertamenti medici potrebbero dare ulteriori informazioni su quanto successo.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza Soccorso Alpino
Ambulanza Soccorso Alpino

Incendi sull’Aspromonte, due morti

Due persone sono morte anche per un vasto incendio che si è sviluppato sull’Aspromonte. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso, ma il bilancio potrebbe aumentare nelle prossime ore visto che l’emergenza roghi non sembra essere destinata a finire.

Gli incendi – ha detto Legambiente riportata da RaiNews – stanno divorando ampie porzioni, estensioni raramente osservate prima d’ora. Negli ultimi giorni siamo di fronte al moltiplicarsi di eventi definiti estremi che superano la capacità di controllo con un’intensità superiore ai 10.000 kW per metro e una velocità di propagazione oltre i 3 km all’ora“. Un’emergenza destinata a durare ancora diverse settimane nel nostro Paese e per questo motivo l’attenzione resta molto alta.


Preoccupa la variante Lambda del Covid: potrebbe essere resistente al vaccino

Omicidio nel Palermitano, 36enne uccide il compagno