Un imprenditore edile è caduto da una impalcatura ad Agropoli. Inutili i soccorsi, l’uomo di 60 anni è deceduto sul colpo. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

AGROPOLI (SALERNO) – Una nuova morte bianca in Italia. Un imprenditore edile è morto ad Agropoli dopo una caduta da una impalcatura. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri con la Procura che ha posto sotto sequestro il cantiere.

La dinamica dell’incidente non è ancora chiara. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, la vittima avrebbe perso l’equilibrio e si è schiantato contro un camion posteggiato sotto l’impalcatura. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Agropoli, incidente sul lavoro in un cantiere: morto un imprenditore

La morte dell’imprenditore ha sconvolto l’intera cittadina di Agropoli. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri che sperano di chiarire la dinamica in poco tempo anche per cercare di capire come è avvenuto l’incidente. La vittima era salito sull’impalcatura per aiutare nel trasporto di alcuni materiali. All’improvviso avrebbe perso l’equilibrio, schiantandosi contro un camion.

Immediata la chiamata ai soccorsi che hanno potuto constatare solamente la morte dell’uomo. La Procura della Repubblica ha disposto il sequestro del cantiere per effettuare i rilievi che possono essere utile al fine delle indagini. I carabinieri nei prossimi giorni ascolteranno alcuni testimoni per provare a capire cosa realmente sia successo. Il magistrato dovrebbe predisporre l’autopsia per individuare le cause che hanno portato alla morte dell’uomo.

Si tratta dell’ennesimo incidente sul lavoro in Italia. Il numero delle persone che hanno perso la vita mentre stavano svolgendo il mestiere continua a salire.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/


Campania, incendiati cumuli di rifiuti. Di Maio: non bisogna fare business

Torino, Mattarella alle ‘madamin’: il mio ruolo impone di non schierarmi