Un operaio di 32 anni è morto nel leccese dopo essere caduto da un balconcino di una sala ricevimenti della zona.

LECCE – Una nuova tragedia sul posto di lavoro in Italia. Un operaio di 32 anni è morto nel Leccese dopo essere caduto da un balconcino di una nota sala ricevimenti della zona. Stefano Vetrugno, così si chiamava la vittima, indossava anche il casco di protezione ma il volo di circa cinque metri gli è stato fatale.

A nulla sono valsi gli immediati soccorsi: troppo gravi le lesioni riportate alla testa per essere salvato. Nelle prossime ore il corpo sarà sottoposto all’autopsia per cercare di capire le reali cause che hanno portato al decesso. Sul fatto indagano i Carabinieri che al momento non escludono nessuna ipotesi.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/)

Tragedia sul lavoro a Lecce, morto un operaio

Giunti sul luogo della tragedia, i militari hanno sentito tutte le persone presenti nel momento della caduta per cercare di capire l’esatto svolgimento della vicenda. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe caduto a causa di un cedimento della recinzione in pietra leccese mentre stava eseguendo dei lavori di pulizia di una delle affacciate della sala ricevimenti.

Al momento gli inquirenti non vogliono escludere nessuna ipotesi. Sono in attesa anche della perizia del medico perché le reali cause che hanno portato al decesso. La pista di un malore durante il lavoro non è stata tralasciata da parte delle Forze dell’Ordine.

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24


Blitz antimafia a Bari, tra i fermati il vice presidente dell’associazione antiracket di Molfetta

Colombia, imprenditore italiano ucciso in strada a Risaralda