Incidente mortale: l'orrendo bilancio dei feriti e morti
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Incidente mortale: l’orrendo bilancio dei feriti e morti

incidente stradale con un bus distrutto

Un grave incidente sull’A14 coinvolge due camion e un autobus, causando un morto e undici feriti, le cause e ripercussioni.

In una giornata segnata dalla tragedia, un incidente mortale ha scosso l’autostrada A14 nei pressi di Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno. Un tamponamento a catena ha provocato un incendio devastante all’interno della galleria Vinci, coinvolgendo due camion e un autobus straniero, con un tragico bilancio di un morto e undici feriti. La vittima, presumibilmente di nazionalità straniera, era un passeggero del pullman, tragicamente rimasto incastrato tra le lamiere.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

incidente con autobus ribaltato

Cause e dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto intorno alle 10 del mattino, quando un camion che trasportava vetro si è fermato a causa del traffico, venendo colpito violentemente da un autobus. A seguire, un tir tedesco carico di birra ha tamponato il pullman, scatenando un incendio che ha rapidamente avvolto i veicoli coinvolti. Le fiamme, sprigionatesi in maniera violenta, hanno richiesto l’intervento immediato di polizia autostradale e vigili del fuoco, che si sono prodigati per riportare la situazione sotto controllo.

Ripercussioni e gestione dell’emergenza

L’incidente ha causato la chiusura del tratto autostradale e un blocco del traffico esteso per oltre 8 chilometri. Tra i feriti, due di nazionalità macedone sono stati urgentemente trasportati all’ospedale di Fermo, mentre altri sono stati assistiti nelle strutture di San Benedetto e all’ospedale Torrette di Ancona. Nel frattempo, il personale di Autostrade per l’Italia ha distribuito acqua agli automobilisti bloccati, tentando di alleviare le difficoltà di una giornata di caos e attese estenuanti.

Questo drammatico incidente non solo riaccende i riflettori sulla sicurezza delle nostre autostrade ma solleva anche interrogativi sulla gestione del traffico e sull’efficacia delle misure preventive. La storia si ripete dolorosamente, facendo eco a un simile disastro avvenuto nel 2018, quando un altro veicolo pesante prese fuoco sotto la galleria Castello, a breve distanza dal casello di Grottammare.

L’impegno ora è rivolto alla gestione dell’emergenza e alla riapertura del tratto autostradale, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e prevenire futuri incidenti. La comunità, colpita da questa tragedia, si stringe attorno alle famiglie delle vittime, con la speranza che simili eventi possano essere evitati in futuro attraverso misure di sicurezza più stringenti e una maggiore consapevolezza collettiva.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2024 14:06

Giulia Tramontano, le immagini shock del corpo in aula: “Feto morto dopo la mamma”

nl pixel