Messico, tragico incidente tra un tir e un bus di turisti

Tragedia in Messico. L’incidente tra un tir e un bus di turisti ha provocato almeno 23 morti e 30 feriti. Indagini in corso.

TUXTLA (MESSICO) – Tragico incidente in Messico nella giornata di mercoledì 29 maggio 2019. Uno scontro tra un tir e un bus pieno di turisti ha provocato la morte di 23 persone e il ferimento di 30. Il bilancio potrebbe aumentare nelle prossime ore visto che non si conoscono le condizioni delle persone che sono state ricoverate in ospedale.

A riportare la vicenda è stata la CNN che ha parlato di indagini in corso per cercare di accertare meglio la vicenda. L’emittente televisiva ha citato la polizia federale del Paese, impegnata sul luogo della tragedia per salvare più vite possibili alle persone rimaste coinvolte in questo tragico incidente. Al termine della ricostruzione si potrà capire se la responsabilità è del conducente del tir o dell’autista dell’autobus.

Polizia Messico
fonte foto https://www.facebook.com/christianpeverieri

Incidente in Messico, almeno 23 i morti

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’autobus di turisti stavano tornando a casa nell’arcidiocesi di Tuxtla dopo aver visitato la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe a Città del Messico. Ma nei pressi dello Stato di Veracurz il tragico incidente con un semirimorchio. Il bilancio è di 23 morti e 30 feriti ma il numero potrebbe aumentare nelle prossime ore.

Al momento non si conoscono i motivi di questo incidente. E’ stata aperta un’indagine sulla vicenda per cercare di accertare meglio la vicenda. Al momento nessuna persona è stata iscritta sul registro degli indagati ma nelle prossime ore ci potrebbero essere delle importanti novità sull’episodio. Intanto si cerca di capire la dinamica del tragico incidente.

I turisti a bordo del bus dovrebbero essere tutti di nazionalità messicana ma le autorità locali non hanno svelato l’identità delle vittime almeno fino a quando non saranno avvisate le famiglie. Si indaga per accertare eventuali responsabilità.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/christianpeverieri

ultimo aggiornamento: 30-05-2019

X