Incidente sul lavoro a Genova. Un operaio di 54 anni è morto dopo essere precipitato da una impalcatura. Per lui non c’è stato niente da fare.

GENOVA – Ancora una morte bianca in Italia. L’ultimo incidente sul lavoro è avvenuto a Genova nelle prime ore di mercoledì 15 settembre 2021. Dalle prime informazioni riportate dall’Ansa, l’operaio di 54 ani era impegnato su una impalcatura quando, per motivi ancora da accertare, è precipitato nel vuoto dal terzo piano.

Immediata la chiamata ai soccorsi, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso. E’ stata aperta un’indagine per cercare di ricostruire meglio quanto successo e provare a capire la dinamica di questo incidente.

Le indagini

La Procura ha aperto un’indagine per accertare meglio quanto successo. Dalle prime ricostruzioni, l’operaio stava montando una impalcatura quando, per motivi ancora da accertare, è precipitato dal terzo piano. Gli inquirenti stanno verificando se la vittima ha perso l’equilibrio oppure c’è stato un cedimento di una parte dell’impalcatura. L’uomo, almeno dalle prime informazioni, aveva l’imbracatura di sicurezza.

Le forze dell’ordine hanno già ascoltato i colleghi di lavoro e attendono i risultati dei rilievi per provare ad accertare meglio quanto successo. E’ stata sequestrata anche una tavola di legno spezzata. Potrebbe essere stata questa la causa della caduta dell’operaio.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
Ambulanza

Incidente sul lavoro a Genova, i sindacati: “Ennesimo schiaffo alla sicurezza sul lavoro”

L’ennesimo incidente sul lavoro in Italia ha provocato la dura reazione da parte dei sindacati. “La morte di un operaio – ha detto Luca Maestripieri, segretario generale della Cisl, riportato dall’Ansaè l’ennesimo schiaffo alla sicurezza. La situazione sta peggiorando. Basta morti evitabili“.

La misura è colma – hanno aggiunto Magni (Segretario Generale della Camera del Lavoro) e Pezzoli (Cgil) – un altro lavoratore non tornerà dalla sua famiglia. Non siamo più un paese civile“.

Forestale morto in Emilia Romagna

Un forestale di 56 anni ha perso la vita in Emilia Romagna. L’uomo era al lavoro in un bosco del comune di Coniglio quando, impegnato a tagliare un albero, il tronco lo ha travolto e schiacciato. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso.


Femminicidio nel Vicentino, donna uccisa a colpi di pistola. Il presunto assassino si è suicidato

Papa Francesco: “Il matrimonio è tra uomo e donna. Vaccini? Nel collegio cardinalizio ci sono negazionisti”