Incidente sul lavoro in provincia di Roma. Il titolare di una ditta di costruzioni ha perso la vita precipitando da un tetto.

POMEZIA (ROMA) – Incidente sul lavoro in provincia di Roma. Secondo quanto riportato da ilcorrieredellacitta.com, il titolare di una ditta di costruzioni è precipitato dal tetto di un capannone durante un sopralluogo. Un volo di dieci metri che è stato fatale per il 49enne.

Il personale medico, infatti, non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. La morte sarebbe avvenuta sul colpo e sulla vicenda è stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo.

La tragedia

La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di martedì 8 giugno. Il titolare della ditta era impegnato in un sopralluogo quando, per motivi ancora da accertare, il tetto del capannone ha ceduto e il volo di circa 10 metri è stato fatale per l’uomo.

I soccorsi, infatti, non hanno potuto fare altro che accertare la morte. La Procura ha aperto un’indagine per verificare il rispetto delle norme di sicurezza. Non si esclude la possibilità di un cedimento provocato dalla forte pioggia che ha colpito la Capitale nelle ultime ore. Sono in corso tutte le verifiche e presto potrebbero essere ascoltati anche i testimoni a questa tragedia.

Ambulanza
Ambulanza

Operaio italiano morto a Malta

Una tragedia avvenuta poche ore dopo quella di Malta dove un operaio ha perso la vita precipitando dal quarto piano di una fabbrica in costruzione a Hal Far. Come riferito dal Giornale di Sicilia, il quarantenne era un lavoratore stagionale e ha perso la vita sul luogo di lavoro.

Anche in questo caso i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Le indagini sono state affidate al magistrato Monica Vella. Toccherà a lei collaborare con le autorità locali per chiarire l’accaduto e verificare il rispetto delle norme di sicurezza da parte dell’azienda.


Operazione contro la Camorra, 31 arresti a Napoli

Riapertura discoteche, è scontro sulle regole