A Verbania un’auto ha travolto una famiglia che camminava sul marciapiede. Morto un uomo di 54 anni mentre le altre persone sono rimaste ferite.

VERBANIA (VERCELLI) – Una passeggiata serale si è trasformata in tragedia a Intra, una frazione di Verbania. Secondo quanto raccontato dai media locali, una famiglia formata da nonno, nonna, mamma e un bambino di 20 mesi è stata travolta mentre camminava su un marciapiede nella giornata di sabato 23 marzo 2019.

Il bilancio è molto grave: un uomo di 54 anni ha perso la vita mentre le altre tre persone sono rimaste ferite. Le condizioni della nonna e della mamma sono gravi mentre il piccolo – che ha riportato una frattura al bacino – non sembra essere in pericolo di vita. Sulla vicenda indagano gli inquirenti che stanno cercando di ricostruire meglio l’incidente.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Tragedia a Verbania, auto travolge una famiglia

Il conducente dell’auto è stato immediatamente fermato dalla polizia. Si tratta di un ragazzo di 24 anni attualmente in stato di shock. Nelle prossime ore il giovane sarà interrogato dagli inquirenti oltre che essere sottoposto ai consueti controlli medici per vedere se era sotto effetto di sostanze stupefacenti o alcoliche.

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, il 24enne avrebbe perso il controllo della sua auto travolgendo la famiglia. Il nonno è stato sbalzato dal parapetto morendo sul colpo mentre le altre tre persone sono state ricoverate in codice rosso in ospedale. Il ragazzo si è immediatamente fermato per effettuare i primi soccorsi in attesa del personale del 118.

Sulla vicenda indagano gli inquirenti che stanno cercando di ricostruire meglio la dinamica di una tragedia che ha sconvolto il sabato sera di Intra, frazione in provincia di Verbania. Un uomo ha perso la vita mentre tre persone sono rimaste ferite dopo essere state travolte da un’auto guidata da un ragazzo di 24 anni.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele


Frascati (Roma), esplosione in un villino a due piani

Crac Etruria, condannato il papà di Maria Elena Boschi