Nel pomeriggio del 2 luglio 2019 c’è stato un violentissimo incidente sull’A13 e ha provocato un morto, caos in autostrada.

BOLOGNA – Un uomo è morto in un violentissimo incidente sull’A13 avvenuto intorno alle 12:40 del 2 luglio 2019. Oltre lui, c’è stato anche un ferito nel violento tamponamento a catena tra i tre mezzi pesanti che ha causato l’incidente.

L’incidente è stato così violento che l’A13 è stata chiusa tutto il pomeriggio, riaperta solo dopo le 17:00. I Vigili del Fuoco hanno dovuto lavorare per ore per risolvere la situazione e riaprire l’autostrada. Il tutto, ovviamente, creando delle code chilometriche.

Morto un 64enne nell’incidente dell’A13

Una volta arrivati sul posto, i Vigili del Fuoco hanno dovuto lavorare per diverse ore per estrarre il corpo del 64enne, ormai senza vita, da uno dei camion. Il suo camion era l’ultimo del gruppo dei tre, e infatti era completamente distrutto.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Incidente carabinieri
Incidente carabinieri

Il camion del 64enne, in pratica, era totalmente accartocciato ed entrato completamente dentro il camion che aveva davanti durante l’incidente. L’anziano era un cittadino italiano non residente nella zona.

Anche altri tre uomini sono stati coinvolti nell’incidente. Un 41enne portato subito all’Ospedale Maggiore e altri due uomini con ferite leggere.

Nonostante tutto, poteva andare molto peggio per l’enorme quantità di automobilisti e auto che circolano su quell’autostrada. Anche se ancora non è ben chiara la dinamica dell’incidente. Le forze dell’ordine sono, ovviamente, giunte sul posto per cercare di scoprire come sono andate le cose.

L’A13 riaperta al traffico

Sul luogo dell’incidente sono arrivate anche le volanti della Polizia Stradale di Altedo per i rilievi del caso e gestire il traffico fino alla chiusura dell’autostrada. Dopo l’incidente si erano registrati 7 km di coda verso Bologna.

La chiusura, durata fino a poco dopo le 17:00 del 2 luglio 2019, riguardava il tratto tra Altedo e Bologna in direzione sud. Decongestionando la SS64 Porrettiana che gli automobilisti avrebbero dovuto usare per raggiungere Arcoveggio.

ultimo aggiornamento: 02-07-2019


Como, ritrovato il corpo della calciatrice dello Young Boys Florijana Ismaili

Emergenza rifiuti a Roma, in strada 650 tonnellate al giorno