Morte Daniele Belardinelli, tifoso del Napoli indagato per omicidio volontario

Morte Daniele Belardinelli prima di Inter-Napoli, arrestato Marco Piovella, capo ultrà della Curva interista. Sequestrata una macchina a Napoli.

Nuova svolta nelle indagini sulla morte di Daniele Belardinelli, rimasto ucciso in seguito all’agguato preparato dai tifosi dell’Inter a quelli del Napoli. Gli inquirenti, dopo gli interrogatori ai tre tifosi fermato, hanno arrestato Marco Piovella, capo ultrà della curva dell’Inter. Il suo nome sarebbe stato fatto proprio da una delle tre persone arrestate in un primo momento dai Carabinieri.

Morte Daniele Belardinelli, arrestato capo ultrà della curva dell’Inter

Il mandato di arresto è stato diramato dalla Digos della Questura di Milano e sembra che la svolta sia arrivata dopo gli interrogatori della prime tre persone arrestate per gli scontri che hanno preceduto la partita tra Inter e Napoli. Piovella si era recato spontaneamente in commissariato dopo che uno degli interrogati aveva fatto il suo nome definendolo come organizzatore degli scontri

Stando alle indiscrezioni emerse in queste ore, il capo ultrà interista sarebbe accusato anche dell’accusa di omicidio in quanto si ritiene che possa essere stato vicino a Daniele Belardinelli negli istanti che hanno preceduto il suo investimento, che ne avrebbe poi causato la morte.

Morte Daniele Belardinelli, sequestrata una macchina a Napoli

In seguito all’interrogatorio di Marco Piovella, le indagini degli inquirenti hanno portato al sequestro di una macchina che il 26 dicembre, proprio nel momento degli scontri, si trovava in via Novara, dove è stato investito Daniele Belardinelli. La macchina è stata sequestrata a Napoli. Sembra, stando alla ricostruzione di Piovella, che il corpo di Belardinelli possa essere stato investito da due macchine e non da una sola, come ipotizzato in un primo momento.

Chi è Marco Piovella

Soprannominato il Rosso, da tempo Marco Piovella è uno dei personaggi di spicco del tifo organizzato interista, capo della curva nerazzurra e responsabile delle coreografie. Il suo nome in relazione agli incidenti tra tifoserie che hanno preceduto la partita tra Inter e Napoli sarebbe emerso dopo la confessione di una delle tre persone arrestate e interrogate dagli inquirenti in seguito agli incidenti.

ultimo aggiornamento: 03-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X