Un operaio è morto nel Milanese dopo essere precipitato da un’altezza di circa 10 metri. Per lui non c’è stato niente da fare.

OPERA (MILANO) – Nuova tragedia sul lavoro in Italia. Nel pomeriggio di venerdì 1 ottobre 2021 un operaio è morto ad Opera, nel Milanese, dopo essere precipitato da un’altezza di circa 10 metri. Secondo quanto riportato da Il Giorno, l’uomo era impegnato in alcune operazioni sul tetto di un edificio quando, per motivi ancora da accertare, questo è crollato e per il lavoratore non c’è stato niente da fare.

E’ in corso un’indagine per accertare meglio quanto successo e cercare di capire se le condizioni di sicurezza sono state rispettate.

Incidente sul lavoro nel Milanese, operaio morto dopo una caduta di dieci metri

La ricostruzione è ancora al vaglio degli inquirenti. Dalle prime informazioni, l’operaio era impegnato in dei lavori su un tetto di un edificio quando è precipitato al suolo. La caduta sarebbe stata provocata dal cedimento della struttura, ma sono in corso tutti gli accertamenti del caso.

L’impatto con il suolo è stato fatale per l’uomo. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Ambulanza
Ambulanza

Le indagini

Sono state aperte le indagini per provare a ricostruire meglio la dinamica di questo incidente. Gli inquirenti hanno già ascoltato i testimoni e stanno effettuando tutti i rilievi del caso per avere maggiori informazioni sui motivi della caduta. Da capire anche se erano rispettate le misure di sicurezza nel momento della tragedia.

Si tratta del secondo grave incidente nel Milanese in pochi giorni. Il primo è quello che ha riguardato la morte di due operai a Pieve Milanese. Emergenza che non sembra avere fine e che costringe al Governo di intervenire per mettere fine a vicende che ormai nel nostro Paese sono all’ordine del giorno.

ultimo aggiornamento: 01-10-2021


Covid, la pillola di Merck dimezza il rischio di ospedalizzazione e morte

Trovato morto Armando Zamparini, figlio dell’ex patron del Palermo