Incidente sul lavoro a Ravenna. Un operaio ha perso la vita all’interno dello stabilimento Unigrà.

ROMA – Il mese di giugno si è aperto con un grave incidente sul lavoro. Due operai sono morti nel Napoletano dopo essere stati travolti da un muro di contenimento. Una coppia di colleghi è stata estratta viva ed ora si trovano ricoverati in ospedale.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Indagini in corso

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per accertare la dinamica di questo incidente.

Anziano morto in Emilia Romagna

Un anziano di 82 anni è morto nel territorio di Gaggio Montano, nel Bolognese, mentre lavorava nei suoi campi. La vittima era a bordo del trattore quando il mezzo si è ribaltato.

Operaio morto a Ostia

Un operaio di 59 anni è morto nel pomeriggio di mercoledì 3 giugno 2020 a Ostia dopo essere precipitato da un pontile mentre era impegnato in lavori di manutenzione.

Sempre nel Lazio un peschereccio si è ribaltato nel territorio di Anzio. Il bilancio è di un morto e due feriti.

Operai morti a Ravenna e nel Vicentino

Duplice incidente di lavoro nella giornata di sabato 6 giugno 2020. Un operaio ha perso la vita a Chiampo, in provincia di Vicenza, all’interno di un’azienda di lavorazioni meccaniche.

A Conselice, invece, nello stabilimento Unigrà un uomo di 38 anni ha perso la vita. Indagini in corso.

Notizia in aggiornamento

ultimo aggiornamento: 06-06-2020


Coronavirus in Italia, meno di 300 ricoverati in terapia intensiva

Brittoli (Pescara), 47enne uccide il padre per difendere la madre