Incidente sul lavoro a Ravenna. Un operaio ha perso la vita all’interno dello stabilimento Unigrà.

ROMA – Il mese di giugno si è aperto con un grave incidente sul lavoro. Due operai sono morti nel Napoletano dopo essere stati travolti da un muro di contenimento. Una coppia di colleghi è stata estratta viva ed ora si trovano ricoverati in ospedale.

Indagini in corso

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per accertare la dinamica di questo incidente.

Anziano morto in Emilia Romagna

Un anziano di 82 anni è morto nel territorio di Gaggio Montano, nel Bolognese, mentre lavorava nei suoi campi. La vittima era a bordo del trattore quando il mezzo si è ribaltato.

Operaio morto a Ostia

Un operaio di 59 anni è morto nel pomeriggio di mercoledì 3 giugno 2020 a Ostia dopo essere precipitato da un pontile mentre era impegnato in lavori di manutenzione.

Sempre nel Lazio un peschereccio si è ribaltato nel territorio di Anzio. Il bilancio è di un morto e due feriti.

Operai morti a Ravenna e nel Vicentino

Duplice incidente di lavoro nella giornata di sabato 6 giugno 2020. Un operaio ha perso la vita a Chiampo, in provincia di Vicenza, all’interno di un’azienda di lavorazioni meccaniche.

A Conselice, invece, nello stabilimento Unigrà un uomo di 38 anni ha perso la vita. Indagini in corso.

Notizia in aggiornamento


Coronavirus in Italia, meno di 300 ricoverati in terapia intensiva

Brittoli (Pescara), 47enne uccide il padre per difendere la madre