Nuovo incontro tra Italia ed Egitto per il caso Regeni. Gli inquirenti hanno annunciato che a breve saranno comunicati i primi indagati.

ROMA – Le indagini sulla morte di Giulio Regeni continuano. Nella giornata di mercoledì 28 novembre c’è stato un nuovo incontro tra la polizia egiziana e quella italiana a Roma per fare il punto della situazione. I pm hanno comunicato che nelle prossime settimane saranno comunicati i primi nomi iscritti nel registro degli indagati, anche se per arrivare alla conclusioni delle indagini ci vuole un po’ di tempo.

Giulio Regeni
Giulio Regeni

Caso Regeni, incontro a Roma tra autorità italiane ed egiziane: le ultime

Al termine dell’incontro odierno entrambe le autorità hanno pubblicato un comunicato stampa congiunto – riportato da Repubblica – dove fanno il punto della situazione: “La delegazione italiana – si legge – ha presentato gli esiti degli approfondimenti investigativi svolte sulle attività del dottore svolte da Regeni. La squadra investigativa egiziana ha comunicato l’esito dei controlli fatti sui filmati delle telecamere della metropolitana di Cairo. Entrambi hanno confermato la loro intenzione di proseguire le indagini e incontrarsi nuovamente quando ci saranno delle novità“.

Caso Regeni, presto i nomi dei primi indagati

Intanto la Procura di Roma fa sapere che nei prossimi giorni saranno comunicati i nomi iscritti sul registro degli indagati. Dovrebbero essere poliziotti egiziani e 007 del servizio segreto civile che sono stati identificati dai ROS e dai SCO. L’iscrizione è un atto dovuto per il nostro procedimento processuale mentre questo passo la legge egiziana non lo prevede.

Le indagini continueranno nelle prossime settimane con le parti che si potrebbero vedere a breve in caso di altre novità. Sia Italia che Egitto sono al lavoro per cercare di dare i nomi ai responsabili della morte di Claudio Regeni. La famiglia da tempo chiede giustizia ma fino a questo momento le indagini non hanno portato a nulla di concreto ma ora potremmo essere ad un punto di svolta.

fonte foto copertina https://twitter.com/LaStampa

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
caso regeni cronaca Giulio Regeni News roma

ultimo aggiornamento: 29-11-2018


Milano, schiaffi e spinte ai bambini, arrestato maestro d’asilo

Si stacca un pezzo di calcestruzzo sulla A14, ferita una donna