Libia, incontro Moavero-ONU. Il ministro: azione UE per flussi migratori

Incontro a Roma tra il ministro Moavero e ONU per la Libia. Il ministro: “Azione Unione Europea per i flussi migratori”.

ROMA – L’Italia entra in campo in prima persona sulla Libia. Alla Farnesina è andato in scena un incontro tra il ministro Moavero e l’ONU per cercare di trovare una soluzione e far finire il caos a Tripoli. Al termine del bilaterale i due hanno tenuto una conferenza stampa.

“In Libia – dichiara l’inviato speciale dell’ONU citato da Sky TG24 ci sono 700.000 migranti ma non tutti vogliono nuotare nel Mediterraneo. Non dovete ossessionarvi con i centri di detenzione perché lì ne abbiamo pochissimi. Il flusso di persone che vengono dall’Africa occidentale si è quasi azzerato rispetto ad un anno fa“.

Libia
fonte foto https://twitter.com/NamanTarcha

Libia, l’Italia è pronta ad affrontare la situazione in prima persona: “Vogliamo riportare la pace”

Il conflitto in Libia è seguito da molto vicino dall’Italia come conferma nella conferenza stampa il ministro degli Esteri, Moavero Milanesi: “Dall’inizio del riaccendersi dei conflitti armati in Libia, l’Italia si è mossa su una linea e cioè quella di continuare a parlare con tutti. Non solo le parti che combattono sul terreno ma gli altri Paesi interessati e preoccupati. Questo spiega la serie di incontri che si sono svolti in queste settimane a Roma, alcuni dei quali hanno dissipato dubbi e domande che esistevano“.

L’Italia – conclude Moavero in questa conferenza stampa – vuole perseguire un dialogo inclusivo in stretto coordinamento e collegamento con le Nazioni Unite. Negli incontri precedenti abbiamo discusso della situazione per chiarire la nostra posizione con gli altri Paesi come successo, per esempio con Le Drian, per capire cosa voleva fare la Francia“.

Gli incontri tra i leader continueranno nelle prossime settimane per provare a trovare una soluzione al conflitto in Libia che ormai dura da diverse settimane.

fonte foto copertina https://twitter.com/NamanTarcha

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X