Incontro tra il ministro Orlando e le parti sociali. Il titolare del Dicastero del Lavoro ha presentato il programma Gol.

ROMA – La discussione sugli ammortizzatori sociali entra nel vivo con un incontro tra il ministro Orlando e le parti sociali. Come riportato dall’Ansa, il titolare del Lavoro ha parlato di un piano che dovrebbe coinvolgere circa 3 milioni di persone con fondo da 5 miliardi di euro.

Di queste persone, interessate dal programma Gol entro il 2025, il 75% persone molto probabilmente sarà rappresentato da donne, disoccupati da diverso tempo, lavoratori over 55, giovani under 30 e persone con disabilità. Inoltre, 800mila italiani saranno coinvolti in attività formative e di queste 300mila verranno utilizzate per il rafforzamento delle competenze digitali.

Il Pnrr

Il ministro Orlando, inoltre, ha precisato che con il Pnrr è stata prevista anche una riforma per il potenziamento delle politiche attive del lavoro e proprio il programma Gol ha un ruolo fondamentale in questo piano. Si tratta di un progetto quinquennale per rilanciare l’economia e l’occupazione.

Coinvolti anche le persone che ricevono il reddito di cittadinanza oltre che i giovani neet e tutti i cittadini in condizioni di fragilità. La discussione con le parti sociali è iniziata e nei prossimi giorni ci potrebbero essere anche raccolte i consigli che sono arrivati da questo incontro.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Andrea Orlando
Andrea Orlando

Il premier Draghi pronto a convocare una cabina di regia

Ammortizzatori sociali che presto dovrebbero finire sul tavolo del premier Draghi. Il presidente del Consiglio, nonostante le differenze presenti all’interno della maggioranza, nelle prossime settimane dovrebbe convocare una cabina di regia per fare il punto della situazione e cercare di arrivare un compromesso.

Per questo motivo non sarà per nulla semplice chiudere la riforma in poco tempo, ma Draghi è consapevole che c’è bisogno di arrivare ad una fumata bianca entro l’anno per non rischiare di perdere i soldi del Pnrr.


Istat, in calo le vendite a luglio. In crescita i piccoli negozi

Da Eni arriva energia… ‘come il Sole’. Passi avanti nel processo di fusione a confinamento magnetico