Il comandante e il capo missione di Eleonore indagati

Migranti, comandante e capo missione di Eleonore indagati. Sequestrata la Mare Jonio

Il comandante e il capo missione di Eleonore sono indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Sequestrata la Mare Jonio.

AGRIGENTO – Il comandante e il capo missione di Eleonore indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Si tratta di un atto dovuto, fanno sapere dalla Procura di Ragusa, per risolvere proseguire le indagini sul forzo del divieto di sbarco da parte della ONG della Lifeline. La nave si trova a Pozzallo e nelle prossime ore potrebbero esserci gli interrogatori per le due persone indagate.

Il presunto scafista, che era alla guida del gommone con a bordo 104 migranti, è stato arrestato. I rifugiati, fa sapere la Commissione, saranno ricollocati in Germania, Lussemburgo, Irlanda, Portogallo e Francia. L’Esecutivo si è occupato in prima persona dell’accoglienza su richiesta di Berlino.

Sequestrata la Mare Jonio

Nuovo sequestro preventivo, invece, per la Mare Jonio. Secondo quanto riferito dal Viminale, la Guardia di Finanza ha messo i sigilli alla ONG battente bandiera italiana al momento alla fonda dell’isola di Lampedusa. La nave era entrata in acque territoriale con l’autorizzazione formale delle Fiamme Gialle.

Il Ministero contesta la violazione del Decreto Sicurezza bis. “E’ l’ultima vendetta – commenta l’equipaggio – di chi non tollera che l’umanità prevalga“.

Di seguito uno dei tweet della Mare Jonio

Migranti, gli sbarchi non si fermano

Gli sbarchi fantasma in Italia non si fermano. Nelle ultime ore sono arrivati diversi migranti in Calabria e in Puglia ma nelle prossime ore altri gommoni dovrebbero attraccare sulle nostre coste. Il Mediterraneo, infatti, continua ad essere pieno di persone che cercano di arrivare in porti sicuri. Molti di questi, come riferito dalle ONG, rifiutano l’aiuto delle organizzazioni non governative proprio per la politica dura da parte di alcuni Governi.

Migranti Lampedusa
fonte foto https://twitter.com/Medhope_FCEI

Ma in Italia ben presto la situazione dovrebbe cambiare. La nuova maggioranza, infatti, si è impegnata a modificare il decreto sicurezza bis fortemente voluto da Matteo Salvini.

fonte foto copertina https://twitter.com/SEENOTRETTUNG

ultimo aggiornamento: 03-09-2019

X