La Commissione UE ha aperto un’indagine antitrust su Amazon. Nel mirino l’utilizzo dei dati dei venditori indipendenti.

ROMA – Indagine della Commissione UE su Amazon. Bruxelles ha fatto sapere di aver aperto un’inchiesta per verificare se l’utilizzo dei dati dei dettaglianti indipendenti viola le regole sulla concoccorrenza.

“Dobbiamo assicurare – sottolinea la Vestager – che le piattaforme online non eliminino i benefici che il commercio elettronico offre ai consumatori attraverso comportamenti anti-competitivi. Il commercio elettronico ha stimolato la concorrenza nelle vendite al dettaglio, ha ampliato le possibilità di scelta e ha fatto scendere i prezzi”.

Amazon offre la propria collaborazione: “Continueremo a lavorare intensamente”

La notizia dell’apertura dell’indagine non preoccupa Amazon che ha garantito di non aver violato nessuna norma: “L’azienda – si precisa in una nota – sta offendo la massima collaborazione alla Commissione Europea e continueremo a lavorare intensamente per sostenere le aziende di tutte le dimensioni per aiutarle a crescere”.

La multinazionale ha fatto sapere che l’Antitrust tedesco ha chiuso un’indagine relativa al suo Marketplace senza sanzioni anche grazie alla decisione di adottare alcuni interventi che cambieranno diritti e responsabilità dei partner commerciali.

Amazon
Fonte foto: https://www.facebook.com/amazon.it/

La Commissione UE apre un’indagine su Amazon

La Commissione UE ha aperto un’indagine su Amazon. Nelle prossime settimane l’azienda sarà chiamata a spiegare l’utilizzo dei dati dei dettaglianti indipendenti. Solo dopo questa relazione Bruxelles deciderà se proseguire con le sanzioni oppure archiviare la posizione.

“Si faccia subito chiarezza e si accertino eventuali abusi”, afferma il presidente dell’Unc. “Siamo pronti ad intentare cause risarcitorie contro l’azienda – aggiunge Carlo Rienzi del Condacons – sia per conto dei consumatori che hanno acquistato sul portale online, sia dei venditori eventualmente danneggiati da pratiche sorrette”.

Nelle prossime settimane si saprà qualcosa in più su questa vicenda che potrebbe far pagare una multa molto cara ad Amazon. La multinazionale spera in un’archiviazione, come già successo in passato.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/amazon.it/


Manovra, il Governo apre alle parti sociali: Conte accetta la proposta di Di Maio

Mercato auto, registrata una nuova frenata a giugno. FCA: -13,5%