Indagine della Procura di Siracusa sulla Gregoretti. Il comandante è stato ascoltato dai magistrati. Intanto da Berlino segnali di aperture per la ridistribuzione.

SIRACUSA – Indagine della Procura di Siracusa sulla Gregoretti. La nave della Guardia Costiera continua ad essere ormeggiata nel porto di Augusta in attesa del via libera del Viminale per sbarcare. In questi ultimi giorni sono scese una ventina di persone tra donne incinta e minori. E nelle prossime ore potrebbe arrivare l’ok da parte del Ministero per consentire ai migranti di lasciare il mare e mettere ‘piede a terra’.

L’indagine

Sulla vicenda della nave Gregoretti è stato aperto un fascicolo dalla Procura di Siracusa. Gli inquirenti vogliono capire meglio la vicenda e per questo hanno interrogato – come riportato dall’ANSA – il comandante dell’imbarcazione. L’indagine è un atto dovuto e al momento nessuna persona è stata iscritta sul registro degli indagati.

Nelle prossime ore potrebbe essere inviata una notifica al comandante della nave Gregoretti. Un passaggio obbligatorio per chiarire meglio la questione. Al centro dei controlli, infatti, la decisione della Guardia Costiera di aiutare il peschereccio con i 135 migranti a bordo. Nelle prossime ore potrebbero essere ascoltati anche gli altri membri dell’equipaggio.

NAVE GREGORETTI
fonte foto https://twitter.com/Francescorocca

Contatti per la redistribuzione

Sono in corso, intanto, i contatti tra i Paesi dell’UE per la redistribuzione dei migranti a bordo della Gregoretti. La Germania si è fatta avanti per accogliere parte delle persone che sono sulla nave della Guardia Costiera e nelle prossime ore anche altri Stati potrebbero offrire il proprio aiuto all’Italia.

La questione sembra essere molto vicina alla risoluzione. Il Viminale sta attendendo il via libera da parte di alcuni governi per ordinare lo sbarco delle 115 persone rimaste a bordo della Gregoretti. Una decisione che potrebbe arrivare già entro domani. La nave, in attesa di conoscere le indicazioni di Roma, è ormeggiata al posto di Augusta.

fonte foto copertina https://twitter.com/Francescorocca

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
caso gregoretti cronaca evidenza migranti

ultimo aggiornamento: 30-07-2019


San Giovanni Rotondo, maxi-incendio distrugge 33 mezzi per la raccolta dei rifiuti

Migranti, Patronaggio svela: “Dietro le navi madri ci sono le organizzazioni tunisine”