Regionali in Puglia, aperta indagine a Foggia. Una somma di 30 o 50 euro per ogni preferenza, documentata con foto.

FOGGIA – E’ stata aperta un’indagine sulle Regionali in Puglia del 20-21 settembre 2020. Secondo quanto riferito dall’Ansa, la Procura di Foggia sta effettuando degli approfondimenti su un sistema di corruzione attuato durante l’ultima tornata elettorale.

Le persone offrivano dai 30 ai 50 euro a voto. Questo doveva essere documentato con una foto scattata nei seggi elettorale. Un fascicolo che ha portato all’iscrizione sul registro degli indagati di quattro persone. Gli investigatori, però, stanno verificando la posizione delle altre persone coinvolte nella vicenda. I reati contestati sono quelli in materia elettorale.

Il sistema

Il sistema era ormai collaudato. Gli indagati offrivano agli elettori una somma dai 30 a 50 euro per ogni preferenza. Per avere i soldi promessi, le persone dovevano scattare una fotografia nel seggio elettorale e poi mostrarla in un negozio di Foggia.

Un meccanismo che è stato portato alla luce dagli inquirenti. Le indagini sono in corso e nelle prossime ore ci potrebbero essere importanti novità. Da capire se i soldi erano offerti solo per le Regionali o anche per il referendum.

Auto polizia
Auto polizia

Gli indagati

Sono quattro le persone iscritte sul registro degli indagati. Solo un primo passo di un’indagine che si preannuncia molto complessa. Gli inquirenti, infatti, stanno verificando la posizione di altri cittadini coinvolti in questo sistema.

Nessun fermo, al momento, con la Procura che vuole capire meglio la posizione delle persone coinvolte. Una vicenda venute alla luce poco dopo la tornata elettorale, ma che la polizia ha preferito rendere nota solo dopo l’iscrizione sul registro degli indagati di quattro persone. Non si escludono, però, delle novità importanti nelle prossime ore. Un fascicolo che è ancora all’inizio, con gli investigatori che vogliono capire meglio quanto successo durante l’ultima tornata elettorale.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca puglia regionali in puglia

ultimo aggiornamento: 10-10-2020


Restituiti reperti rubati a Pompei perché “portano sfortuna”

Violenta esplosione a Beirut, quattro morti