Tesla sotto indagine negli Usa per il sistema pilota automatico: secondo la National Highway Traffic Safety Administration non riconoscerebbe le auto in sosta di emergenza.

Il sistema pilota automatico della Tesla finisce sotto indagine negli Usa. La National Highway Traffic Safety Administration, ossia l’agenzia governativa che si occupa della sicurezza stradale, ha deciso di procedere con un accertamento sulle auto a guida autonoma del colosso guidato da Elon Musk.

Usa, aperta indagine sul sistema pilota automatico di Tesla

La notizia è stata comunicata direttamente dalla Nhtsa con una nota pubblicata sui propri canali ufficiali ha fatto sapere di aver aperto un’indagine sul sistema Autopilot e Traffic Aware Cruise Control, ossia il sistema incluso nel pacchetto Autopilot che consiste sostanzialmente nel controllo della velocità del mezzo.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Tesla
Fonte foto: https://twitter.com/Tesla

L’ipotesi della Nhtsa

La National Highway Traffic Safety Administration ritiene il sistema Autopilot di Tesla abbia difficoltà a riconoscere le auto in sosta di emergenza, anche se la loro presenza era segnalata dal regolare triangolo di avvertimento. L’ipotesi della Nhtsa si fonda su undici incidenti tra Tesla con Autopilot e auto ferme in sosta di emergenza. Il bilancio degli incidenti in analisi è di un decesso e diciassette persone ferite.

Le ripercussioni in Borsa

Ovviamente la notizia ha avuto ripercussioni anche in Borsa, con la società ha perso più del tre per cento. Nonostante le previsioni di un 2021 complicato, Tesla in questi primi otto mesi ha tenuto botta riuscendo in qualche modo a gestire il balzo in avanti fatto registrare soprattutto lo scorso anno. Gli esperti continuano a ritenere che in tempi relativamente brevi la società di Elon Musk, che intanto guarda alla Luna e a Marte, risentirà presto della concorrenza che è sempre più preparata e competitiva.

ultimo aggiornamento: 16-08-2021


Arriva Alice, l’aereo commerciale… elettrico!

Borse 16 agosto, i mercati asiatici aprono la settimana contrastati. Milano ritorna in rosso