Malasanità a Bari, aperta un’indagine sulla morte di un bambino

La Procura di Bari ha aperto un’indagine sulla morte di un bambino di sei anni. Secondo i genitori il piccolo non avrebbe ricevuto cure adeguate.

BARI – Possibile caso di malasanità all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari. Secondo quanto riportato dall’ANSA, la Procura ha aperto un’indagine sulla morte di un bambino di sei anni per polmonite. I genitori accusano i medici di cure non adeguate ma la vicenda verrà approfondita nei prossimi giorni.

Per prima cosa il magistrato ha autorizzato l’autopsia per cercare di capire le reali cause della morte. Gli inquirenti sono al lavoro per analizzare tutte le cartelle cliniche che sono state sequestrate alla struttura.

Bari
Bari (fonte foto https://twitter.com/BariViva1)

Bari, la Procura apre un’indagine sulla morte di un bambino

L’indagine è partita dopo la denuncia da parte dei genitori. Il piccolo è arrivato in ospedale il 13 ottobre 2018 ma i controlli non hanno evidenziato nessun particolare problema, tanto da essere rimandato a casa dopo solo tre giorni. I sintomi non diminuivano e così da alcuni accertamenti privati è stata evidenziata la polmonite. Ricovero immediato ma ormai era troppo tardi. Il piccolo è deceduto il 6 dicembre mentre si trovava in terapia intensiva.

La madre e il padre della vittima hanno immediatamente denunciato la vicenda agli inquirenti che hanno – su ordine della Procura – sequestrato la cartella clinica e nei prossimi giorni effettueranno altri accertamenti per capire se c’è stata negligenza da parte dei dottori.

Una risposta più certa la si avrà dopo i risultati dell’autopsia che dovrebbero chiarire i motivi di una morte che al momento è ricca di punti oscuri. I genitori vogliono giustizia per il decesso del loro bimbo e per questo motivo hanno voluto denunciare la vicenda alla Procura. Da capire se il piccolo si poteva salvare oppure se si è trattato di una morte non dovuta ad una negligenza medica.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

ultimo aggiornamento: 06-12-2018

X