Indagine per truffa a Biella per somministrazioni delle dosi ad amministratori Rsa. Sessanta persone nel mirino della Procura.

BIELLA – Indagine per truffa a Biella per le somministrazioni delle dosi ad amministratori in Rsa. Come scritto da TgCom24, i carabinieri del Nas hanno sequestrato gli elenchi delle Asl.

A distanza di due mesi dalle prime perquisizioni, la Procura ha iscritto sul registro degli indagati una sessantina di persone. Tra loro anche il commissario dell’Asl Diego Poggio, il direttore sanitario e quello amministrativo.

L’indagine

L’indagine è stata aperta dalla Procura per accertare meglio quanto successo e provare ad accertare la posizione dei responsabili di questa vicenda. Nei prossimi giorni gli inquirenti dovranno ascoltare circa un centinaio di persone. Tra i furbetti ci sarebbero anche amministratori delle case di riposo. Alcuni di loro si sarebbero inseriti fra i dipendenti delle cooperative che operano all’interno delle Rsa e dell’ospedale.

Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire. Gli interrogatori potrebbero portare ad accertare meglio quanto successo e cercare di dare una risposta a tutte le domande che si sono poste in questo momento. Una situazione avvenuta a Biella, ma non è escluso che altre vicende simili siano accadute anche in altre città.

Carabinieri
Carabinieri

La corsa al vaccino in Italia

In Italia continua a ritardare l’entrata nella campagna di vaccinazione di massa. Il passo decisivo doveva essere con l’approvazione di AstraZeneca, ma dopo i diversi casi di trombosi si è deciso di dedicare anche questo vaccino agli over 60.

Serve nei prossimi giorni una accelerazione della campagna per ritornare alla normalità in tempi brevi. Il prossimo decreto potrebbe prevedere delle riaperture. Molto dipenderà dai dati che si registreranno nelle prossime settimane e dalla stessa campagna di vaccinazione, pronta ad entrare nella sua fase decisiva almeno per quanto riguarda le categorie più a rischio. Un passaggio decisivo per ridurre la pressione sui servizi sanitari.


Verso il nuovo monitoraggio Iss, l’Italia è più Arancione. Le Regioni che potrebbero cambiare colore

Sparatoria in South Carolina, cinque morti