Morte Tiziana Cantone, si indaga per omicidio. Sulla sciarpa della donna è stato rinvenuto il Dna di due uomini.

NAPOLI – Morte Tiziana Cantone, si indaga per omicidio. La svolta è arrivata a distanza di quattro anni dalla scomparsa della 31enne. Ad aprire questo nuovo fascicolo sono state le tracce di Dna di due uomini rinvenuti sulla sciarpa usata dalla donna per togliersi la vita.

Vaccino Covid-19, vuoi scoprire quando sarà il tuo turno?

Il suicidio non ha mai convinto la madre che ha chiesto aiuto ad un pool di esperti americani. Approfondimenti che hanno portato alla scoperta di queste tracce. Nelle prossime settimane si effettueranno tutti gli approfondimenti del caso per cercare di risalire all’identità di queste persone.

Il cellulare di Tiziana

Come riportato da Fanpage, al vaglio degli inquirenti c’è anche il cellulare di Tiziana Cantone. Il telefonino è stato utilizzato un’ora dopo la morte, nonostante lo smartphone fosse stato sequestrato subito dopo l’arrivo dei carabinieri.

Gli approfondimenti, inoltre, hanno portato alla luce l’eliminazione di tutti i dati quando sia il cellulare che il tablet erano sotto sequestro. Vicende che hanno fatto aprire un procedimento per frode processuale. Sono diversi i punti da chiarire e le indagini potrebbero presto arrivare ad una svolta e individuare i responsabili della morte di Tiziana Cantone.

Polizia
Polizia

La morte di Tiziana Cantone

Tiziana Cantone è morta nel 2016 ufficialmente per suicidio. Secondo la prima ricostruzione, la giovane si è tolta la vita con una sciarpa per i video personale diffusi su internet.

Una versione che non ha mai convinto la madre. Il genitore della 31enne, da sempre in prima linea per arrivare alla verità, ha chiesto ad un team di esperti americani di analizzare l’indumento per verificare la presenza di tracce di altre persone. Gli approfondimenti hanno individuato il Dna di due individui. Una prova che ha portato la Procura di Milano ad aprire un’indagine per omicidio.

Vaccino Covid-19, vuoi scoprire quando sarà il tuo turno?


Delitto Lidia Macchi, la Cassazione conferma l’assoluzione di Stefano Binda

Marche, terremoto davanti alla costa: magnitudo 3.5, nessun danno