Coronavirus, indice Rt: i dati monitoraggio 1-7 giugno 2020

Coronavirus, indice Rt: i nuovi dati del monitoraggio dell’Iss: criticità resta bassa

Coronavirus in Italia, i dati del monitoraggio 1-7 giugno. Iss: “Criticità bassa”.

ROMA – Sono stati pubblicati i dati del monitoraggio dall’1 al 7 giugno condotto dall’Iss sul coronavirus in Italia. L’Istituto Superiore di Sanità ha ribadito come “la criticità resta bassa, ma l’emergenza non è ancora finita“.

Attenzione massima in Lombardia e nel Lazio dove l’indice Rt è pari allo 0,9%. Un aumento nella regione della Capitale dovuto al focolaio del San Raffaele con i numeri che sono in continuo aumento.

I dati del monitoraggio 1-7 giugno dell’Iss

Nel comunicato pubblicato dal Ministero della Salute si precisa che la criticità resta bassa perché “si osserva una generale diminuzione del numero dei casi e una assenza di segnali di sovraccarico di servizi assistenziali“.

Nella nota si specifica come “l’epidemia in Italia non è ancora conclusa. E’ dunque essenziale rafforzare le attività di tracciamento dei nuovi casi per identificare precocemente tutti i potenziali focolai. Mantenere elevata la consapevolezza della popolazione generale sulla fluidità della situazione epidemiologica. E continuare ad informare gli italiani sull’importanza di rispettare in modo rigoroso tutte le misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico“.

Il prossimo aggiornamento è previsto per venerdì 19 giugno 2020. L’attenzione resta massima in tutte le regioni ma, in particolare, Lazio e Lombardia che hanno registrato nell’ultima settimana una crescita pari allo 0,9%.

I dati del monitoraggio regione per regione

Di seguito tutti i dati del monitoraggio regione per regione e nelle Province autonome:

Abruzzo: Rt 0,7 (0,23-1,34)
Basilicata: Rt 0
Calabria: Rt 0,09 (0-0,36)
Campania: Rt 0,28 (0,01-0,9)
Emilia-Romagna: Rt 0,55 (0,31.0,75)
Friuli-Venezia Giulia: Rt 0,67 (0,32-1,19)
Lazio: Rt 0,93 (0,57-1,5)
Liguria: Rt 0,53 (0,26-1,37)
Marche: Rt 0,76 (0,22.1,49)
Molise: Rt 0,48 (0,13-0,98)
Veneto: Rt 0,59 (0,22.0,98)
Lombardia: Rt 0,9 (0,75-1,02)
Piemonte: Rt 0,54 (0,36.0,71)
Bolzano: Rt 0,84 (0,03-1,99)
Trento: Rt 0,65 (0,16.1,19)
Puglia: Rt 0,94 (0,34-1,84)
Umbria: Rt 0,3 (0-1,63)
Sardegna: Rt 0,1 (0-0,4)
Sicilia: Rt 0,59 (0,19-1,26)
Toscana: Rt 0,68 (0,31-1,09)
Valle d’Aosta: Rt 0,49 (0,02-1,4)

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 13-06-2020

X