L’indiscrezione della Espn sulla Superlega: Juventus, Milan, Real Madrid e Barcellona potrebbero essere escluse per due anni dalle Coppe.

ROMA – Ritorna a far discutere la Superlega e l’indiscrezione della Espn sembra poter aprire una nuova pagina di questa storia. Secondo il media americano, Juventus, Milan, Real Madrid e Barcellona potrebbero essere escluse per due anni dalle Coppe.

Un pugno duro da parte della Uefa che dovrebbe riguardare tutte le squadre che non hanno intenzione di fare un passo indietro. Nelle prossime settimane il confronto con i club continuerà per cercare di trovare un accordo ed evitare sanzioni molto rigide.

La situazione

E’ una situazione in continua evoluzione, ma con il passare delle ore il quadro è sempre più chiaro. Da Nyon sono stati attivati tutti i contatti con i club che in un primo momento hanno aderito alla Superlega. Ad oggi l’accordo è stato trovato con la maggior parte. Per loro è prevista una sanzione molto alta dal punto di vista pecuniario, ma non sembrano esserci altri scenari in vista.

Milan e Inter proseguono le loro trattative per evitare una sanzione dura, mentre Barcellona, Real Madrid e Juventus rischiano l’esclusione dalle Coppe per i prossimi due anni. Si tratta di una decisione molto dura per evitare altri episodi simili.

Aleksander Ceferin
Aleksander Ceferin

Le sanzioni delle singole Federazioni

Le sanzioni, però, non sembrano essere finite qui. Le Federazioni, infatti, sono al lavoro per cercare di trovare una soluzione. L’ipotesi di una multa molto alta è ancora possibile, ma non si escludono delle misure molto più dure soprattutto in caso di una conferma della loro partecipazione alla Superlega.

Le decisioni definitive saranno prese nelle prossime settimane soprattutto dopo un confronto anche con i club per non dover mettere in campo delle sanzioni molto dure. E tra le società più a rischio sembra esserci proprio la Juventus.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 06-05-2021


Serie B, Marconi squalificato per 10 giornate per insulti razzisti a Obi

Casillas in ospedale dopo un malore