L’inflazione a febbraio 2022 ha registrato una nuova impennata. Ecco tutti gli ultimi dati dell’Istat.

ROMA – Nuova impennata dell’inflazione a febbraio 2022. Secondo quanto riferito dall’Istat nei suoi dati preliminari, i prezzi nel secondo mese dell’anno hanno registrato una accelerata del 5,7% su base annua e del 4,8% su base mensile.

Si tratta di una salita importante nel nostro Paese. Un livello simile, infatti, non si registrava da novembre 1995 e l’incremento è fortemente legato ai prezzi dei Beni energetici non regolamentati a spingere in alto la crescita dell’inflazione. Molto probabilmente, anche per quello che sta accadendo in Ucraina, questo trend sarà confermato a marzo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Istat: “Aumenta anche il carrello della spesa”

Nel breve report dell’Istat, riportato dall’Ansa, è stato precisato come “a febbraio le tensioni inflazionistiche si propagano, in particolare ai Beni alimentari, i cui prezzi accelerano di oltre un punto, trascinando la crescita dei prezzi del cosiddetto carrello della spesa a più del 4%“.

Lo scorso mese, infatti, i Beni alimentari per la cura della casa e della persona e quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto hanno registrato un aumento importante. Insomma un quadro non sicuramente positivo e che rischia di peggiorare ancora di più nelle prossime settimane soprattutto se il conflitto continuerà in Russia.

soldi euro
soldi euro

La situazione economica in Italia

La situazione economica nel nostro Paese non è una delle migliori. Come detto in precedenza, i prezzi sono in salita e difficilmente ci sarà una frenata nei prossimi giorni soprattutto dopo lo scoppio della guerra in Ucraina.

Un quadro generale in continuo peggioramento che rischia di frenare ancora di più la ripartenza iniziata ormai da diverso tempo. La speranza naturalmente è quella di mettersi alle spalle questo periodo e naturalmente il conflitto per poter guardare con maggiore fiducia al futuro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-03-2022


Guerra in Ucraina, la banca russa Sherbank lascia il mercato europeo

Vola il prezzo del mais, ai massimi dal 2013