Informativa Conte, l'intervento di Renzi in Senato: le sue parole

Informativa Conte, Renzi contro Salvini: “Non abbiamo paura di sfidarlo”

L’intervento di Matteo Renzi durante l’informativa del premier Conte: “Apprezziamo le parole del premier. Pronti a un Governo con il M5s”.

ROMA – L’intervento di Matteo Renzi durante l’informativa del premier Conte. L’ex segretario del Partito Democratico nel suo discorso ha duramente attaccato il ministro dell’Interno: “Signor presidente del Consiglio, signori ministri. Avete servito il Paese ma i vostri risultati economici sono stati pessimi. Abbiamo apprezzato le parole del premier ma forse dovevano essere pronunciate prima. Noi condividiamo la firma sulla lettera al ministro dell’Interno non quella sul decreto sicurezza. Come fate a non essere sorpresi quando un ragazzo di colore non può entrare in una spiaggia nel Nord-Est nonostante il passaporto regolare. Queste sono scene che andavano bene nell’Alabama degli anni ’50 e non nell’Italia del 2020“.

L’attacco di Renzi a Salvini

Nella parte centrale Matteo Renzi si rivolge a Salvini: “Signor ministro Salvini io rispetto la sua fede. Se crede in quei valori faccia sbarcare delle persone che sono ferme ancora adesso, ostaggi di una politica vergognosa. Si tratta di cambiare le politiche svolte in questo momento e di prendere atto della crisi aperta rischia di portare il Paese ad un voto autunnale per la prima volta nella storia. Una maggioranza occorre non perché qualcuno di noi vuole tornare al Governo ma l’aumento dell’Iva potrebbe portare ad un aumento dei consumi. Noi non abbiamo paura di sfidarla ma non giochi sulla pelle degli italiani perché al rischio ci sono le famiglie“.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

L’appello al MoVimento 5 Stelle

In conclusione del suo discorso Renzi si rivolge sia alla Lega che al M5s: “Su questo ci sono due questioni aperte. La prima riguarda la Lega e la seconda il MoVimento. Ma quello che Lei sarà in grado di fare eventualmente portare il Paese a votare nel prossimo autunno. Oppure lei perderà e molte persone che l’hanno sostenuta cambieranno idea. Nell’uno e nell’altro caso faccia chiarezza sulla questione della Russia. Quereli il signor Savoini“.

Il messaggio del leader dei democratici ai grillini: “Io non so se in nome della responsabilità voteremo in futuro lo stesso Governo. Io non ne farò parte ma c’è una cosa che dovreste prendere dal discorso del presidente Conte. Dietro l’odio che viene scatenato sui social non sono i politici a pagare le conseguenze ma le famiglie. Io sono qui a dire che prima delle ripicche viene l’interesse del Paese“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Matteo Renzi in Senato

In diretta dal Senato

Pubblicato da Matteo Renzi su Martedì 20 agosto 2019

ultimo aggiornamento: 20-08-2019

X