Attraverso un comunicato ufficiale il Milan comunica la rottura del legamento crociato. Si stima un recupero in circa 6 mesi.

MILANO – I timori di Vincenzo Montella e dei tifosi del Milan sono diventati realtà. L’infortunio al ginocchio di Andrea Conti nell’allenamento di questa mattina è più grave del previsto ed ora il terzino dovrà stare fermo per molto tempo. “Andrea Conti – si legge nel comunicato pubblicato dai rossoneri sul proprio sito – si è sottoposto oggi ad accertamenti clinici e strumentali, che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L’esterno rossonero domattina si sottoporrà a un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento che verrà effettuato dalla equipe del Prof. Schonhuber. I tempi di recupero sono stimati in sei mesi“.

Non una buona per Vincenzo Montella, il Milan potrebbe pensare di intervenire sul calciomercato a gennaio

L’infortunio di Andrea Conti non è una buona notizia per Vincenzo Montella che dovrebbe comunque attuare il 3-5-2. Nei prossimi giorni i dirigenti del Milan e il tecnico rossonero faranno il punto della situazione anche con lo staff medico. Ignazio Abate e Davide Calabria sono i sostituti del nuovo acquisto arrivato dall’Atalanta ma non è escluso un possibile intervento sul calciomercato per permettere al terzino di recuperare con calma.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Andrea Conti calcio copertina infortunio andrea conti milan

ultimo aggiornamento: 15-09-2017


Processo Andrea Agnelli, la Procura chiede 30 mesi di inibizione

Roma-Hellas Verona, Di Francesco: “Florenzi partirà dal 1′. Dzeko? Tutto chiarito”